I segreti di Ziggy Stardust: il Cofanetto “Rock ‘n’ Roll Star!” a giugno

0

Bowie continua a vivere attraverso la sua musica e le innumerevoli riscoperte del suo vasto repertorio. La più recente aggiunta a questo patrimonio sarà il cofanetto “Rock ‘n’ Roll Star!”, in uscita il 14 giugno 2024, che promette di essere un viaggio affascinante attraverso l’era di Ziggy Stardust, uno dei personaggi più emblematici e rivoluzionari da lui creati.

Il cofanetto “Rock ‘n’ Roll Star!” raccoglie 5 CD e un Blu-ray che esplorano il percorso di David Bowie da febbraio 1971 fino alla creazione del personaggio di Ziggy Stardust e alla registrazione dell’album del 1972 “The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars“. Questo set deluxe include demo, le registrazioni della prima creazione in studio di David, The Arnold Corns, le prove nell’allora casa di Bowie, Haddon Hall, le sessioni della BBC, i singoli, le esibizioni dal vivo, oltre a outtake e versioni alternative dalle sessioni di registrazione dell’album originale, che sono state missate ex novo dal produttore dell’album, Ken Scott.

Tra i pezzi inediti più interessanti ci saranno una versione alternativa di “Lady Stardust“, una versione inedita di “Shadow Man” e una versione più veloce di “I Can’t Explain” degli Who, che Bowie avrebbe in seguito registrato in una versione più lenta per l’album “Pin Ups“.

I brani dal vivo provengono invece dal concerto di Ziggy and the Spiders del 1° ottobre 1972 al Boston Music Hall. Avrebbe dovuto essere il primo album ufficiale dal vivo di Bowie.

Il concerto di Boston fu infatti registrato per un eventuale album dal vivo, il primo dei tre spettacoli del tour ad essere registrato, insieme a quelli di New York e Los Angeles. Ma l’idea fu successivamente abbandonata. Neanche dieci giorni dopo, Bowie e Mick Ronson stavano già lavorando nello Studio B della RCA a Nashville, per realizzare i mix mono e stereo di “The Jean Genie” per la pubblicazione su singolo. Missarono anche le registrazioni di Boston di “The Supermen“, “Life On Mars?“, “Changes” e “John, I’m Only Dancing“.

Il progetto dell’album dal vivo fu abbandonato quando l’attenzione di Bowie si concentrò su Aladdin Sane, all’inizio del 1973. Tuttavia, le registrazioni di Boston di “The Supermen“, “John, I’m Only Dancing” e “Changes” sono state incluse nel cofanetto “Sound + Vision” del 1989 e tutte e quattro sono state incluse nella ristampa per il 30° anniversario di Aladdin Sane.

Il Blu-ray aggiunge al cofanetto il mix DTS-HD Master Audio 5.1 del 2003, la rimasterizzazione ufficiale del 2012 dell’album originale in versione 96kHz/24bit PCM stereo, “Waiting in the Sky (Before the Starman Came to Earth)” (che verrà pubblicato in vinile per il Record Store Day) insieme a una serie di altre chicche come i singoli, gli outtake e le versioni alternative sempre in formato 96kHz/24 bit PCM stereo.

La versione in vinile Half Speed

Ricordiamo che il disco “Waiting in the Sky (Before the Starman Came to Earth)” è tratto dai nastri dei Trident Studio del 15 dicembre 1971, che presenta un ordine di esecuzione alternativo e quattro canzoni che non sono state inserite nell’album finale.

Rock ‘n’ Roll Star!” includerà anche due libri: il primo è un ricco volume di 112 pagine con note di copertina dettagliate, memorabilia, recensioni e articoli contemporanei, rare fotografie di Barrie Wentzel, Michael Putland, Mick Rock, Sukita e Alec Byrne, insieme a note e interviste inedite con Ken Scott, Mark Carr Pritchett e la collaboratrice di David dell’epoca, Anya Wilson. Ad accompagnare il libro principale c’è una riproduzione riunita in 36 pagine dei taccuini personali di David del periodo di Ziggy Stardust.

La presentazione di tutte queste tracce, edite e inedite, nel contesto del viaggio di Bowie verso Ziggy Stardust fornisce una nuova prospettiva e un valore aggiunto per i fan e i collezionisti. Avevamo già apprezzato questi approfondimenti curati nel dettaglio con i precedenti “episodi” dedicati a Hunky Dory (“Divine Symmetry“), Space Oddity (“Conversation Piece“) e The Man Who Sold the World (“The Width of a Circle“).

Queste raccolte filologiche offrono agli ascoltatori una finestra unica sul processo creativo di Bowie e sull’evoluzione del suo stile musicale durante questo periodo formativo.

Per gli amanti del vinile, sarà pubblicata anche un’edizione di “Rock ‘n’ Roll Star!” di un solo LP Half Speed con le versioni alternative e i mix differenti.

Conclusione

Rock ‘n’ Roll Star!” non è solo un altro cofanetto per collezionisti; è un’immersione profonda nell’era di Ziggy Stardust che offre, sia ai fan di lunga data che ai nuovi ascoltatori, l’opportunità di esplorare il genio di David Bowie in un modo mai visto prima. Con il suo mix di materiale familiare e inedito, questo set promette di essere un’aggiunta essenziale alla discografia di ogni amante della sua musica.

PRIMO SINGOLO

Il primo brano tratto dal cofanetto è “Ziggy Stardust” (Demo) registrato da Bowie con voce e chitarra acustica nel 1971 alla Haddon Hall di Beckenham.

TRACKLIST

  1. So Long 60s (San Francisco Hotel recording) *
  2. Hang On To Yourself (early demo) *
  3. Lady Stardust (demo)
  4. Ziggy Stardust (demo)
  5. Star (Aka Stars) (demo) *
  6. Soul Love (demo and DB spoken notes) *
  7. Starman (demo 1 excerpt) *
  8. Starman (demo 2) *
  9. Moonage Daydream (The Arnold Corns version)
  10. Hang On To Yourself (The Arnold Corns version)
  11. Looking For A Friend (The Arnold Corns version – rough mix) *
  12. Haddon Hall Rehearsals Segue: Ziggy Stardust / Holy Holy / Soul Love *
  13. Star (Aka Stars) (Haddon Hall rehearsal) *
  14. Sweet Head (Haddon Hall rehearsal) *

* INEDITO

Sounds Of The 70s: John Peel

Sessione registrata l’11 gennaio 1972 e trasmessa il 28 gennaio 1972

  1. Ziggy Stardust *
  2. Queen Bitch *
  3. Waiting For The Man *
  4. Lady Stardust *

Sounds Of The 70s: Bob Harris

Sessione registrata il 18 gennaio 1972 e trasmessa il 7 febbraio 1972

  1. Hang On To Yourself
  2. Ziggy Stardust
  3. Queen Bitch
  4. Waiting For The Man
  5. Five Years

Esibizione di prova dell’Old Grey Whistle

Filmato il 7 febbraio 1972 e trasmesso l’8 febbraio 1972 tranne “Oh! You Pretty Things” che fu trasmessa solo nel 1982.

  1. Oh! You Pretty Things (take 1)
  2. Queen Bitch
  3. Five Years

Sounds Of The 70s: John Peel

Sessione registrata il 16 maggio 1972 e trasmessa il 23 maggio 1972

  1. White Light/White Heat
  2. Moonage Daydream
  3. Hang On To Yourself
  4. Suffragette City
  5. Ziggy Stardust

Johnnie Walker Lunchtime Show

Sessione registrata il 22 maggio 1972 e trasmessa dal 5 al 9 giugno 1972

  1. Starman
  2. Space Oddity
  3. Changes
  4. Oh! You Pretty Things

Sounds Of The 70s: Bob Harris

Sessione registrata il 23 maggio 1972 e trasmessa il 19 giugno 1972

  1. Andy Warhol
  2. Lady Stardust
  3. White Light/White Heat
  4. Rock ‘N’ Roll Suicide

Top Of The Pops Performance

Girato il 5 luglio 1972 e trasmesso il 6 luglio 1972

  1. Starman
  1. Round And Round
  2. The Supermen (Ziggy session version)
  3. Holy Holy (Ziggy session version)
  4. Velvet Goldmine (Ziggy session outtake)
  5. Starman (original single mix)
  6. John, I’m Only Dancing (original single version)

Registrato dal vivo al Music Hall di BostonRegistrato il 1° ottobre 1972

  1. The Supermen
  2. Changes
  3. Life On Mars?
  4. My Death *
  5. John, I’m Only Dancing
  1. Looking For A Friend (The Arnold Corns version 2022 mix) *
  2. Hang On To Yourself (early Ziggy session take) *
  3. Star (take 5 alternative version) *
  4. Lady Stardust (take 1 alternative version) *
  5. Shadow Man (Ziggy session version) *
  6. The Supermen (Ziggy session version 2023 Mix) *
  7. Holy Holy (Ziggy session version alternative mix) *
  8. Round And Round (alternative mix)
  9. It’s Gonna Rain Again (Ziggy session outtake) *
  10. Looking For A Friend (Ziggy session version) *
  11. Velvet Goldmine (Ziggy sessions outtake 2022 mix) *
  12. Sweet Head (Ziggy sessions outtake 2022 mix) *
  13. Starman (Top Of The Pops version 2022 mix)
  14. John, I’m Only Dancing (alternative Trident Studios version) *
  15. I Can’t Explain (Trident Studios version) *

Bonus Mix

  1. Moonage Daydream (2003 instrumental mix)
  1. Mix originale dell’album (96khz/24bit Stereo)
  2. MIx 5.1 del 2003 (DTS-HD Master Audio 5.1 – 96khz/24bit)
  3. Versione iniziale dell’album del dicembre 1971 con tracklist diversa (Waiting in the Sky (Before the Starman Came to Earth)) (96khz/24bit PCM stereo)
  4. I singoli (96khz/24bit PCM stereo)
  5. Outtakes e versioni alternative (96khz/24bit PCM stereo)

ROCK ‘N’ ROLL STAR! HALF-SPEED MASTERED LP

Lato A

  1. Hang On To Yourself (early Ziggy session take)
  2. Star (Take 5 alternative version)
  3. Lady Stardust (Take 1 alternative version)
  4. Shadow Man (Ziggy session version)
  5. The Supermen (Ziggy session version 2023 mix)
  6. Holy Holy (Ziggy session version alternative mix)
  7. Round And Round (alternative mix) +

Lato B

  1. Velvet Goldmine (Ziggy sessions outtake 2022 mix)
  2. Looking For A Friend (Ziggy session version)
  3. It’s Gonna Rain Again (Ziggy sessions outtake)
  4. Sweet Head (Ziggy sessions outtake 2022 mix)
  5. Starman (Top Of The Pops version 2022 mix)
  6. John, I’m Only Dancing (alternative Trident Studios version) *
  7. I Can’t Explain (Trident Studios version) +*

Produced by David Bowie and Ken Scott except + Produced by David Bowie

ACQUISTO

Autore

  • La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.

    Visualizza tutti gli articoli
Sottoscrivi
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
wpDiscuz
0
0
Ci piacerebbe avere la tua opinione, commenta pure.x
Exit mobile version