Get Real | Testo e Traduzione

0

GET REAL

(Bowie, Eno)

Oh, hideous year we angels have lead
We’re dead, we’re sick and hanging by thread
Get real
Get real

You can’t stop meaningful teenage cries
From deep behind fifty-year-old eyes
Get real
Get real

I’m scared to touch, too tense to be undone
I walk the streets not expecting morning sun
Against the voice of doom, failures fall all over town
I guess I should, I feel I should
Get real
Get real

What’s up? What happened when I wasn’t around?
Who did what? What went down?
Get real
Get real

Think about myself, it happens to me
It happens in the tunnel when I let myself feel
Get real
Get real

I’m scared to touch, too tense to be undone
I walk the streets not expecting morning sun
I feel it all through breakdowns falling all over town
I feel I should, I guess I should
Get real
Get real
Get real
Get real

The dazzle of light, the rape of life
The seed, the curse, the jazz of life
Get real
Get real
Get real
Get real

SVEGLIATI

(Bowie, Eno)

Oh, anno terribile che noi angeli abbiamo condotto
Siamo morti, siamo malati e appesi a un filo
Guarda la realtà
Guarda la realtà

Non puoi fermare le tipiche grida adolescenziali
da dietro occhi da cinquantenne
Guarda la realtà
Guarda la realtà

Ho timore a toccare, troppo nervoso per essere sciolto
Cammino per le strade senza aspettarmi il sole del mattino
Contro la voce del disastro, i fallimenti si abbattono sulla città
Credo che dovrei, sento che dovrei
Guarda la realtà
Guarda la realtà

Che succede? Cosa è successo quando non c’ero?
Chi ha fatto cosa? Cosa è successo?
Guarda la realtà
Guarda la realtà

Pensare a me stesso, mi succede
Succede nella galleria quando mi lascio andare alle sensazioni
Guarda la realtà
Guarda la realtà

Ho paura di toccare, sono troppo teso per essere disinvolto
Cammino per le strade senza aspettarmi il sole del mattino
Sento tutto attraverso i crolli che scendono su tutta la città
Sento che dovrei, credo che dovrei
Guarda la realtà
Guarda la realtà
Apri gli occhi
Apri gli occhi

L’abbaglio della luce, lo stupro della vita
Il seme, la maledizione, il ritmo della vita
Guarda la realtà
Guarda la realtà
Guarda la realtà
Guarda la realtà

Note

NOTE

Un outtake dell’album 1. Outside, Get Real è stato pubblicato come bonus track del CD singolo nel 1995.  Registrata, molto probabilmente, alla Hit Factory di New York tra il gennaio e il febbraio 1995. Pubblicata per la prima volta come bonus track nella versione giapponese di Outside e nel singolo inglese Strangers When We Meet. È stata poi inclusa nella ristampa di 1.Outside del 2004.

Did You Ever Have A Dream | Testo e Traduzione

0

DID YOU EVER HAVE A DREAM

(Bowie)

Did you ever have a dream or two
Where the hero is a guy named you
And the things he does are just too much
Does he fly like Mr. Superman, speak Chinese, French and Dutch?
And did you ever have a dream or two?

Have you ever woken up one day
With the feeling that you’d been away?
If the girl that you dreamed of last night
Had the same dream, in the very same scene
With the very same boy, hold tight

It’s very special knowledge that you’ve got, my friend
You can travel anywhere with anyone you care
It’s very special knowledge that you’ve got, my friend
You can walk around in New York while you sleep in Penge 1

I will travel round the world one night
On the magic wings of astral flight
If you’ve got the secret, tell me do
Have you ever had a dream or two?
Have you ever had a dream or two?

HAI MAI FATTO UN SOGNO?

(Bowie)

Hai mai avuto un sogno o due?
Dove l’eroe è un ragazzo che si chiama come te
E le cose che fa sono semplicemente eccessive
Vola come Mister Superman, parla cinese, francese e olandese?
E ha mai avuto un sogno o due?

Ti sei mai svegliato un giorno
Con la sensazione di essere stato via?
Se la ragazza che hai sognato la scorsa notte
Ha fatto lo stesso sogno, proprio la stessa situazione…
Proprio con lo stesso ragazzo, reggiti forte

È una capacità molto speciale quella che hai, amico mio
Puoi viaggiare ovunque con chiunque tu voglia
È una capacità molto speciale quella che hai, amico mio
Puoi passeggiare per New York mentre dormi a Penge 1

Viaggerò per il mondo una notte
Sulle magiche ali del volo astrale
Se conosci il segreto, dimmi sì
Hai mai fatto un sogno o due?
Hai mai fatto un sogno o due?

NOTE

Registrata nella seconda seduta di registrazione per l’LP di debutto di Bowie il 24 Novembre 1966, Did You Ever Have a Dream è uscita solo come lato B quasi un anno dopo come lato B di Love You Till Tuesday, nel luglio 1967. È stata poi inserita nella Deram Anthology.

1 Penge è una località che si trova nel Distretto di Bromley a Londra. Bowie si trasferì a Bromley a otto anni e crebbe lì

Dancing in the Street | Testo e Traduzione

0

DANCING IN THE STREET

(William Stevenson, Marvin Gaye)

Calling out around the world
Are you ready for a brand-new beat?
Summer’s here and the time is right
For dancing in the street

They’re dancing in Chicago (dancing in the street)
Down in New Orleans (dancing in the street)
In New York City (dancing in the street)

All we need is music,
sweet music (sweet sweet music)
There’ll be music everywhere (everywhere)
They’ll be swinging, swaying, records playing
Dancing in the street, oh

It doesn’t matter what you wear
Just as long as you are there
So come on, every guy, grab a girl
Everywhere, around the world

They’ll be dancing, dancing in the street
(Dancing in the street)
It’s an invitation across the nation,
a chance for folks to meet
They’ll be laughing and singing
and music swinging
Dancing in the street

Philadelphia, PA (dancing in the street)
Baltimore and DC now (dancing in the street)
Don’t forget the Motor City1 (dancing in the street)
On the streets of Brazil (dancing in the street)
Back in the USSR2 (dancing in the street)
Don’t matter where you are (dancing in the street)

All we need is music,
sweet music (sweet sweet music)
There’ll be music everywhere (everywhere)
They’ll be swinging, swaying,
records playing
Dancing in the street, oh

It doesn’t matter what you wear
Just as long as you are there
So come on every guy, grab a girl
Everywhere, around the world

They’ll be dancing, dancing in the street
(Dancing in the street)
Way down in L.A., everyday
Dancing in the street (dancing in the street)
Crossin’ China, too, me and you
Dancing in the street (dancing in the street)

Don’t you know they’ll be dancing
Dancing in the street (dancing in the street)
Don’t you know they’ll be d-d-d-d-dancing
Dancing in the street (dancing in the street)

BALLARE PER STRADA

(William Stevenson, Marvin Gaye)

Appello a tutto il mondo
Siete pronti per un ritmo nuovo di zecca?
L’estate è arrivata ed è il momento giusto
Per ballare per strada

Stanno ballando a Chicago (ballando per strada)
Giù a New Orleans (a ballare per strada)
A New York City (ballare per strada)

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è musica,
buona musica (ottima musica)
Ci sarà musica ovunque (ovunque)
Balleranno, si scateneranno, suoneranno dischi
Ballando per la strada, oh

Non importa cosa indossi
Basta che tu ci sia
Quindi, forza, ogni ragazzo prenda una ragazza
Ovunque, in tutto il mondo

Balleranno, balleranno per strada
(Ballando per strada)
È un invito per tutta la nazione,
un’occasione di incontro per la gente
Rideranno e canteranno
e si scateneranno con la musica
Ballare per strada

Philadelphia, Pennsylvania (a ballare per la strada)
Baltimora e ora Washington (a ballare per la strada)
Non dimenticate la Città dei Motori1 (ballare per strada)
Per le strade del Brasile (a ballare per la strada)
Di nuovo in URSS2 (a ballare per la strada)
Non importa dove ti trovi (a ballare per strada)

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è musica,
buona musica (buona musica)
La musica sarà ovunque (ovunque)
Balleranno, si scateneranno,
suoneranno dischi
Ballare per strada, oh

Non importa cosa indossi
Basta che tu sia lì
Quindi, forza ragazzi, prendete una ragazza
Ovunque, in tutto il mondo

Balleranno, balleranno per strada
(Ballare per la strada)
A Los Angeles, tutti i giorni
A ballare per strada (ballare per strada)
Attraversare la Cina, anche io e te
Ballare per strada (ballare per strada)

Non lo sai che balleranno
Ballando per la strada (ballando per la strada)
Non sai che d-d-d-d-danzeranno
Ballando per la strada (ballare per strada)

NOTE

Dancing in the Street è un brano musicale scritto da William “Mickey” Stevenson e Marvin Gaye nel 1964 ed originariamente registrato dal gruppo femminile Martha and the Vandellas.

La versione di Dancing in the Street di David Bowie con il cantante dei Rolling Stones, Mick Jagger, fu ideata come parte del movimento caritatevole Live Aid, ed inizialmente si era pensato di far registrare ai due cantanti One Love di Bob Marley, opzione poi scartata. Nel giugno 1985 Bowie stava lavorando alla colonna sonora di Absolute Beginners, e fu raggiunto da Jagger per registrare il brano agli Abbey Road Studios. Il brano fu registrato in appena quattro ore, e subito dopo i due cantanti si recarono ai London Docklands per girare il video del brano, diretto da David Mallet, che fu pronto in sole 13 ore.

Il singolo di Dancing in the Street, i cui proventi andarono interamente in beneficenza, uscì il 12 agosto 1985 e raggiunse la vetta di tutte le classifiche. Per Bowie, Dancing in the Street fu l’ultimo singolo al numero uno della sua carriera.

Malgrado il successo, il video è considerato uno dei più brutti della storia della musica.

1 Motor City, la Città dei Motori (o del Motore) è Detroit, nello stato dell’Oregon. Il nome deriva dal fatto che la città era sede della General Motors e ospitava altre industrie dedicate all’auto.

2 Un chiaro riferimento al brano del 1968 Back in the U.S.S.R. dei Beatles. Il testo originale di Dancing in the Street del 1964 non conteneva, naturalmente, questa citazione ed è leggermente diverso da quello adattato da Bowie e Jagger.

Ching-a-ling | Testo e Traduzione

0

CHING-A-LING

(Bowie)

While walking on Red Roosters Lawn
A char-faced man I’d spy
He blew into his handkerchief
And stuttered as he sighed
I wish I’d play the doodah horn1
The doodah horn is fine
I’d sell my house and ferny coach
To make this daydream mine

Doodah doo, doodah (etc.)

Whilst flying through an azure cloud
A crystal girl I’d spy
She kissed the blue bird’s honey tongue
And stuttered as she sighed
I wish to sing the Ching-A-Ling song
Ching-A-Ling song is fine
I’d give my jewels and caviar
To make this daydream mine

Ching-A-Ling, Ching-A-Ling, Ching-A-Ling

While stepping through a heaven’s eye
Two lover souls we spied
They wished the cloud boys sang to me
A cheerful happy cry
We love to play our love-strong hearts
No better do we know
No gifts of money do we give
For love is all we own

Na na na na na na, na na na na na na na na
Ching-A-Ling, Ching-A-Ling, Ching-A-Ling

CHING-A-LING

(Bowie)

Mentre si cammina sul Prato dei Galli Rossi
Un uomo con la faccia da poker che avrei spiato
Ha soffiato nel suo fazzoletto
E farfugliava mentre sospirava
Vorrei suonare il corno di doodah1
Il corno di doodah va bene
Venderei la mia casa e l’allenatore di cavalli.
Per rendere mio questo sogno ad occhi aperti

Doodah doo, doodah (ecc.)

Mentre vola attraverso una nuvola azzurra
Una ragazza di cristallo che avrei spiato
Ha baciato la lingua di miele dell’uccello blu
E balbettava mentre sospirava
Vorrei cantare la canzone Ching-A-Ling
La canzone di Ching-A-Ling va bene
Darei i miei gioielli e il caviale
Per fare mio questo sogno ad occhi aperti

Ching-A-Ling, Ching-A-Ling, Ching-A-Ling

Mentre attraversa l’occhio del paradiso
Due anime innamorate che abbiamo spiato
Speravano che i ragazzi delle nubi cantassero per me
Un allegro grido di gioia
Amiamo ascoltare i nostri cuori innamorati
Non conosciamo di meglio
Non offriamo regali di denaro
Perché l’amore è tutto ciò che possediamo

Na na na na na na na, na na na na na na na na na, na na na na na na na na na
Ching-A-Ling, Ching-A-Ling, Ching-A-Ling, Ching-A-Ling

.

NOTE

Registrata con i Feathers il 24 ottobre 1968 e apparsa sulla Deram Anthology e, successivamente, sulla ristampa del primo omonimo album di Bowie. Bowie e Hutchinson registrarono una versione demo a metà aprile del 1969. Nel brano, la prima strofa è cantata da Bowie, la seconda da Hermione Farthingale e la terza da John Hutchinson. Racconta la storia di un vagabondo che incontra una ragazza magica chiamata Ching-a-Ling. Il significato della canzone è stato oggetto di diverse interpretazioni. Alcuni hanno visto in Ching-a-Ling una metafora della droga o dell’amore, altri hanno suggerito che si tratti di una fiaba surreale o di una critica alla società borghese. Bowie stesso non ha mai spiegato il significato della canzone, lasciando libero spazio alla fantasia degli ascoltatori.

1 Riferimento al gruppo musicale Bongo Dog Doo-Dah Band, che ebbe molto successo nel circuito dei club frequentati da Bowie negli anni ’60 e dal quale trasse delle ispirazioni per i suoi primi brani. Ci furono anche delle trattative perché incidessero un brano di Bowie.

Candidate (Alternative Version) | Testo e Traduzione

0

CANDIDATE (ALTERNATIVE VERSION)

(Bowie)

Inside every teenage girl there’s a fountain
Inside every young pair of pants there’s a mountain1
Inside every mother’s eyes is Tommy Tinker’s bed2
Inside every candidate waits a grateful dead3

I make it a thing, when I’m on my own to relieve myself
I make it a thing, when I gazelle on stage to believe in myself4
I make it a thing, to glance in window panes and look pleased with myself
Yeah, and pretend I’m walking home

I took it so bad, I sat in the correction room5
Took me a fag, and a kick in the moon
Well, I ain’t gonna suck no radar wing6
Because inside this tin is tin
Would you like to techno-plate cause I’m your candidate
Oh yeah

It’s a matter of life
And the way you walk, you’ve got a BrylCreem queen7
It’s a matter of tact
In the things you talk, that keeps his passport clean
A matter of fact
That a cock ain’t a cock on a twelve inch screen
So I’ll pretend I’m walking home

You don’t have to scream a lot to keep an age in tune
You don’t have to scream a lot to predict monsoons
You don’t have to paint my contact black
Now I’ve hustled a pair of jeans
Do I have to give your money back when I’m the Fuhrerling8

I’ll make you a deal
I’ll say I came from from Earth and my tongue is taped
I’ll make you a deal
You can get your kicks on the candidate
I’ll make you a deal
For your future’s sake, I’m the candidate
Let’s pretend we’re walking home

uh-huh, uh-huh
I’m the candidate
I’m the candidate
Vote now for the candidate

CANDIDATO (VERSIONE ALTERNATIVA)

(Bowie)

Dentro ogni ragazzina adolescente c’è una fontana
Dentro ogni giovane paio di pantaloni c’è una montagna1
Dentro gli occhi di ogni madre c’è il letto di Tommy Tinker2
Dentro ogni candidato attende un morto riconoscente3

Eccedo, quando sono da solo a rilassarmi…
Eccedo, quando gazzello sul palco, per credere in me4
Esagero, guardare il mio riflesso nelle finestre e apparire soddisfatto
Si’, e far finta che stia camminando verso casa

L’ho presa così male che mi sono seduto in sala correzione5
Mi ci è voluta una sigaretta, e una bella sveglia
Beh, non ho intenzione di succhiare nessuna antenna radar6
Perché dentro questo contenitore c’è lo stagno
Vorresti rivestire tutto di tecnologia? perché sono il tuo candidato
Oh, sì.

È una questione di vita
E da come cammini, hai una regina di BrylCreem7
È una questione di tatto
nelle cose di cui parli, che mantengono il suo passaporto pulito
Un dato di fatto
Che un cazzo non è un cazzo su uno schermo da dodici pollici
Quindi farò finta di camminare verso casa

Non c’è bisogno di urlare molto per mantenere un tono con l’età
Non c’è bisogno di urlare molto per predire i monsoni
Non devi verniciare di nero il mio telefono
Ora ho fregato un paio di jeans
Devo restituirti i soldi quando sarò il Führerling?8

Ti propongo un accordo
Dirò che sono venuto dalla Terra e la mia lingua è registrata
Ti propongo un accordo
Puoi farti un’idea del candidato
Ti propongo un accordo
Per il vostro futuro, sono il candidato
Facciamo finta di tornare a casa a piedi

ah, ah, ah, ah
Sono il candidato
Sono il candidato
Votate ora per il candidato

NOTE

Candidate (Alternative Version) ha una sola riga e il titolo in comune con la Candidate che alla fine è stata pubblicata sull’album Diamond Dogs. Sebbene sia indubbiamente una versione Demo, sarebbe più corretto considerarla un demo mai realizzata piuttosto che il demo del brano apparso sul disco. Fu registrata il giorno di Capodanno del 1974 e faceva parte dell’adattamento che Bowie aveva realizzato del romanzo di George Orwell 1984, anche se poco del suo testo lo suggerirebbe (c’è un riferimento a “the correction room” – questo è tutto). Questo brano è una sorta di magazzino delle ossessioni che Bowie etichetta per un futuro sviluppo. Quindi ci sono giochi di identità e di sesso, pornografia televisiva allucinogena e accenni di fascismo. Bowie canta in modo sommesso e distante. Bisogna ricordare che, all’epoca, Bowie andava in giro con un taccuino sul quale segnava frasi e idee, e poi le ricomponeva in maniera casuale con la tecnica del cut-up. Registrata il 1° gennaio 1974, è uscita per la prima volta sulla ristampa Rykodisc di Diamond Dogs (e successivamente incluso nella ristampa per il 30° anniversario).

1 Le due righe iniziali del brano hanno dei chiari riferimenti sessuali: le ragazze contengono una fontana, i ragazzi “una montagna”.

2 Tommy Tinker è il protagonista di una brevissima filastrocca per bambini (ascoltatela qui), e può rappresentare l’innocenza infantile.

3 Non può che essere una citazione dell’omonimo gruppo rock

4 Gazelle è un sostantivo che si riferisce alla Gazzella. In inglese, come in italiano, non esiste un verbo “Gazellare”. Bowie lo sostantiva per suggerire i movimenti leggiadri simili ad una gazzella che il protagonista adotta sul palconscenico

5 Il brano è una versione demo composta per il musical ispirato al libro 1984 di George Orwell. La “Stanza Correttiva” non può che suggerire la Stanza 101 del romanzo, la stanza della tortura.

6 Anche qui c’è un chiaro riferimento sessuale suggerito anche dal verbo “succhiare”

7 Brylcreem è un marchio britannico di prodotti per l’acconciatura dei capelli per uomini dal 1928. La crema è un’emulsione di acqua e olio minerale stabilizzata con cera d’api. Durante la Seconda Guerra Mondiale, i membri della RAF divennero noti come “ragazzi della Brylcreem”. Inizialmente era inteso come un insulto da parte di altri reparti delle forze armate a causa di quello che veniva percepito come un lavoro sicuro e confortevole da parte della RAF in Gran Bretagna, che permetteva loro il lusso della cura personale. Il significato del termine è diventato affettuoso dopo il loro successo durante la Battaglia d’Inghilterra. E’ insomma entrato nel gergo comune.

8 Un altro incredibile gioco di parole. Führerling non è propriamente un termine tedesco, non esiste una parola con quel significato. Ma conosciamo tutti il significo di Führer e pertanto la parola inventata non suggerisce nulla di buono.

Born in a UFO | Testo e Traduzione

0

BORN IN A UFO

(Bowie)

Born in a UFO 1
She was born in a UFO

I come to the glade and watch the saucer land
She glided through the mist in an a-line skirt
Booted her shoes like hooves in the dirt
Her clutch bag reflected the sun and steel
The 50’s movie, so many squealed
‘There’s no direction home’ she pleads 2
She cornered me against the trees
I was home I thought, my life could start

She was (not like the other girls)
(I was) born under a stone
(We were) born with a single voice
She was born in a UFO
Born in a UFO

My friends sit around at the end of town
With their heads in their hands in the cool twilight air
I can see by their eyes that they’re bitching sore
I’d rather be dead than fool around here anymore
She was all courage, geometric face
Electric skin, plastic and lace
Silver hair, trapezoid flanks
I was so in love with her lavender vest

She was (not like the other girls)
(I was) born under a stone
(We were) born with a single voice
She was born in a UFO
Like in outer space

Born in a UFO
She was born in a UFO
Born in a UFO
(She was) born in a UFO

NATO IN UFO

(Bowie)

Nato in un UFO 1
È nata in un UFO

Arrivo alla radura e guardo la terra dei dischi volanti
Lei scivolava nella foschia con una gonna a tubino
Ha buttato le sue scarpe come degli zoccoli nella polvere
La sua pochette rifletteva il sole e l’acciaio
Il film degli anni ’50, tanti hanno fatto scalpore
‘Non c’è una via di ritorno a casa’,  si lamenta lei 2
Lei mi ha messo con le spalle al muro contro gli alberi
Ero a casa pensavo che la mia vita potesse iniziare

Lei era (non come le altre ragazze)
(Sono) nato sotto una roccia
(Siamo) nati con una sola voce
È nata in un UFO
Nata in un UFO

I miei amici si riuniscono in fondo alla città
Con la testa tra le mani nella fresca aria crepuscolare
Vedo dai loro occhi che si stanno struggendo per il dolore
Preferirei essere morto piuttosto che perdere tempo da queste parti
Era tutto coraggio, volto geometrico
Pelle sintetica, plastica e merletti
Capelli color argento, fianchi a trapezio
Ero così innamorato del suo gilet lavanda

Lei era (non come le altre ragazze)
(Sono) nato sotto una pietra
(Siamo) nati con una sola voce
È nata in un UFO
Come nello spazio profondo

Nato in un UFO
È nata in un UFO
Nato in un UFO
(Era) nata in un UFO

NOTE

1 Born In a UFO, con il suo ritornello, è una evidente citazione di Born In the USA di Bruce Springsteen (con un pizzico di It’s Hard to Be a Saint In the City nella melodia). Oltre alla frase praticamente uguale, è cantata nello stesso modo.

2 Citazione di Like a Rolling Stone di Bob Dylan (‘with no direction home’).

Born In a UFO è un omaggio ai serial di fantascienza che Bowie aveva visto da ragazzo a Beckenham e alle canzoni degli anni Cinquanta come Space Girl degli Earth Boys. Ma può anche essere una metafora dell’innamorarsi finalmente della persona giusta: il lui o la lei che sembrano di un altro mondo, quasi caduti da un’astronave e mandati qui per sconvolgere la propria vita. Zachary Alford ha detto che la canzone è iniziata come una rielaborazione di un “avanzo di Lodger

La traccia fu registrata nel luglio del 2012 e rielaborata con sovraincisioni tra l’autunno 2012 e la primavera del 2013.

È stata pubblicata come outtake il 4 Novembre 2013 su The Next Day Extra.

After Today | Testo e Traduzione

0

AFTER TODAY

(Bowie)

Woo
Thaaa
Thaaa

Always in trouble
Never to blame
Must be a double
You are the same
Here it comes again

Doing the wrong thing
Forgetting your lines
Waiting for something better to shine
Take that same okay

After today, fortune man will find you
After today, they will find you working
After today, you’ll find the ones you’re after
After today, look out, after today

What kind of rescue?
What will you be?
Where can you take it, baby boy? For me
Break that heart for me

After today, the fortune fan will find you
After today, they will fly you away
After today, you’ll find the one you’re after
After today, look out, after today

After today, the fortune fan will find you
After today, they will fly you away
After today, you’ll find the one you’re after
After today, look out, after today

Today
After toda-ay, hey
Look out, after today
Ah, yeah
Look, ah (laughter)
(Spoken: I was gettin’ in to that)
(Laughter)

DOPO OGGI

(Bowie)

Woo
Thaaa
Thaaa

Sempre nei guai
Mai da biasimare
Deve essere un gemello
Tu sei uguale
Rieccoci di nuovo

A fare la cosa sbagliata
A dimenticare le tue bu …parole
In attesa di qualcosa di meglio per emergere
Accetta lo stesso ok.

Dopo oggi, l’uomo della fortuna vi troverà
Dopo oggi, ti troveranno a lavorare
Dopo oggi, troverete le persone che cercate
Dopo oggi, attenzione, dopo oggi

Che tipo di soccorso?
Cosa sarai?
Quanto potrai tirare la corda, ragazzino? Per me
Spezza quel cuore al posto mio

Dopo oggi, la fortuna ti troverà
Dopo oggi, vi faranno volare via
Dopo oggi, troverete quello che state cercando
Dopo oggi, attenzione, dopo oggi

Dopo oggi, l’amante della fortuna vi troverà
Dopo oggi, vi faranno volare via
Dopo oggi, troverete quello che state cercando
Dopo oggi, attenzione, dopo oggi

Oggi
Dopo oggi, ehi
Attenzione, dopo oggi
Ah, sì.
Guarda, ah (risate)
(Parlando: ci stavo arrivando)
(Risate)

NOTE

After Today è un brano scaturito dalle sessioni a ruota libera che si tennero ai Sigma Sound Studios di Philadelphia. E’ stata provata sia come ballata lenta e malinconica sia come brano ritmato. Quest’ultima versione alla fine è uscita sulla retrospettiva della carriera di Bowie Sound + Vision.

La decisione di Bowie di cantare gran parte di After Today in falsetto si è rivelata eccessivamente ambiziosa, e probabilmente ha condannato la canzone a rimanere un outtake. È una bella vetrina per la batteria di Andy Newmark.

Registrata dal 13 al 18 agosto 1974, anche se è possibile che la versione di Ryko sia stata incisa più avanti nello stesso anno. Uscita sul cofanetto di Sound + Vision nel 1989, stranamente After Today non è mai stato incluso nelle varie ristampe di Young Americans

Space Oddity Picture Disc il 19 Giugno

0
Space Oddity Picture Disc David Bowie Header

Una nuova edizione dell’album “Space oddity”, questa volta in versione Picture Disc, sarà pubblicata il prossimo 19 Giugno su etichetta Parlophone.

Space Oddity Picture Disc David Bowie 3Space Oddity, il secondo album di David Bowie che l’anno scorso ha celebrato i suoi cinquant’anni dalla pubblicazione, sarà disponibile dal prossimo 19 Giugno in un’edizione speciale Picture Disc.

L’artwork di questa edizione speciale non riprodurrà la versione dell’album originale, ma quella ripubblicata nel 1972 con la foto che lo immortala nelle vesti di Ziggy Stardust. Space Oddity Picture Disc includerà anche una replica del poster contenuto nell’uscita originale del ’72.

La ristampa del novembre 1972 di Space Oddity era stata pubblicata a ridosso dell’uscita di The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars per sfruttarne la scia di successo.  Per questo furono scelti degli scatti iconici di Mick Rock sia per la copertina che per il retro. Il successo della nuova edizione superò, in classifica, quella l’originale. Si classificò al numero 17 nel Regno Unito e alla posizione numero 16 negli Stati Uniti.

La nuova edizione ripropone, naturalmente, gli stessi scatti ma in una versione di qualità ben superiore: Mick Rock ha infatti fornito nuovi scan direttamente dai negativi originali. Le due fotografie furono scattate nella primavera del 1972 a Haddon Hall, quella che all’epoca era la casa di Bowie. Quella utilizzata per il retro fu scattata nella camera da letto rosa del figlio Duncan Jones (all’epoca ancora chiamato Zowie).

Per quanto riguarda la parte audio, è stata utilizzata la rimasterizzazione eseguita nel 2009 in occasione del 40esimo anniversario, che fu studiata per avvicinarsi quanto più possibile al vinile originale.

Sul retro dell’edizione del 1972, forse qualche fan di lunga data lo ricorderà, comparivano queste surreali note di copertina:

Space Oddity Picture Disc David Bowie 2“Alla fine, le parole non possono parlare di musica, non possono chiarire né illuminare. Entrambi i suoni entrano dalle orecchie, ma solo la musica attraversa e anima tutto il corpo. David Bowie lo ha sempre saputo.

‘Space Oddity’, che apre questo album, e che nel 1968 (sic) ha spinto David Bowie nel mondo della musica come uno da tenere in considerazione, abita e carica tutto l’essere. Come tutta la musica di Bowie è al tempo stesso estatica e scomoda – sconcertante.

Risale agli albori dell’odissea di Bowie, mutevole ma paradossalmente coerente, e rimane archetipica. Il suo risultato, e questo vale per la musica di Bowie in generale, è che era ORA allora, e lo è ancora oggi: personale e universale, forse galattica, microcosmica e macrocosmica.

Tutto ciò che siamo è qui raccolto. Dobbiamo solo lasciarlo entrare”.

ACQUISTO

Space Oddity Picture Disc sarà acquistabile su Amazon e IBS a circa 40/45 euro.

#SpaceOddity72 #SpaceOddityPicDisc #BowieVinyl

David Bowie | Gli eventi di marzo 2020

0
VG eventi david bowie marzo 2020 tributo
Artwork di Alessandra Bigatti

AGGIORNAMENTO 9 MARZO 2020

OGNI ATTIVITA’ E SPETTACOLO SEGNALATO IN QUESTA PAGINA E’ STATO SOSPESO O RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI IN OTTEMPERANZA ALL’ ULTIMO DECRETO MINISTERIALE DEL 9 MARZO 2020

[divider style=”double” top=”20″ bottom=”20″]

Ecco gli eventi tributo a David Bowie che si terranno in giro per l’ Italia nel mese di Marzo 2020 e che abbiamo selezionato per voi.

 

BERLIN’S LINE: OMAGGIO A DAVID BOWIE EVENTO RIMANDATO AL 28 MAGGIO

Giovedì 12 Marzo 2020 ore 21 – Circolo Montecitorio,  via dei Campi Sportivi 5, Roma

Berlins Line locandina eventi marzo 2020 David Bowie tributoL’ Associazione Culturale Tommaso D’Aquino presenta un concerto dedicato a David Bowie, in particolare al suo periodo berlinese. Sarà proposta una selezione di brani sotto una nuova veste, strumentale, con Alessio Zanti al pianoforte, Stefano Antonelli alla chitarra ed Andrea Merli alla batteria.

L’entrata al concerto è gratuita. Si consiglia tuttavia di prenotare i posti ai seguenti contatti per una migliore organizzazione della sala:
email: associazionetommasodaquino@gmail.com
tel:    0639723170  (dalle 16 alle 19:30)

Ingresso gratuito.

Sito web

Facebook

Brani in programma:

[box type=”shadow” align=”aligncenter” class=”” width=””]

Look Back in Anger

Starman

Sweet Thing

China Girl

Speed Of Life

Always Crashing in the Same Car

Heroes

Sons of the Silent Age

Boys Keep Swinging

Ashes To Ashes

Scary Monsters

Absolute Beginners

The Motel

Little Wonder

Lazarus

[/box]

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

KILLER STAR – DAVID BOWIE TRIBUTO LIVE

Sabato 14 marzo 2020 ore 22:30 – Gasoline Via Achille Grandi 5, Liscate (MI)

Killer Star Liscate eventi marzo 2020 David Bowie tributoDavid Live, Live at Loreley, Reality Tour sono solo alcuni dei concerti a cui si ispirano le versioni dei Killer Star rendendo omaggio a David Bowie.

Una serata tributo sotto il segno di David Bowie, l’artista che ha influenzato in modo determinante la musica rock e pop di ieri e di oggi.

Ingresso libero.

Possibilità di cenare all’interno del locale.

Per info e prenotazioni: info@gasolineliscate.it tel. 029587740

Evento Facebook

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

ABSOLUTE WORK IN PROGRESS – MUSICHE E TESTI DI DAVID BOWIE INTERPRETATI DAL VIVO

Sabato 14 marzo 2020 ore 21:00 – Teatro Falcone Borsellino, Barchessa Comunale, Via Roma 44, Limena (PD)

absolute work in progress eventi marzo 2020 david bowie tributoUna vera e propria prova generale “aperta” della parte prettamente musicale di un’opera teatrale in allestimento. Sarà questo, a tutti gli effetti, quello a cui potrete assistere il prossimo 14 marzo. Lo spettacolo teatrale andrà in scena a Novembre 2020 ma già sono stati selezionati 23 brani di David Bowie, tra quelli celebri e quelli più di nicchia, completamente riarrangiati da un ensemble di 12 professionisti per l’adattamento teatrale. Lo spettacolo è composto da cantanti attori e musicisti, un corpo di danza, e video artist del territorio. Un concerto a tutti gli effetti quindi, ma con dinamiche sonore e interpretative rivolte ad un immaginario teatrale.

Scritto e prodotto da “il Quintoquarto”, il progetto tratta di tematiche umane universali. Il ricavato della serata contribuirà totalmente a sostenere i costi per la produzione dell’ intero spettacolo.

La band musicale è composta da:

[box type=”shadow” align=”aligncenter” class=”” width=””]

Tommaso Trivelli – batteria
Alberto Manzato – chitarre
Alessio Ometto – chitarre
Francesco Cescutti – tastiere
Alessandro Eulogi – basso
Martina Micaglio – voce
Alessandro Corrò – voce

Marco Ruffato – voce
Laura Caicci – voce
Francesca Zigliotto – voce

Con la partecipazione di
Enrico di Stefano – sax
Sandra Mrozowska – violino e voce

[/box]

Il Quintoquarto è un’associazione culturale musicale padovana che nasce nel 2019 dallo scioglimento della band musicale BestBeforeBowie

Biglietti: posto unico 10 euro, la sera dello spettacolo presso biglietteria del teatro.
Per limitati posti disponibili è consigliatol’acquisto del biglietto in prevendita chiamando Valentina al numero 3480090611.

Informazioni:   Tel. 3450787786 – Mail: Quintoquarto19@gmail.com

Evento Facebook

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

BOWIE DAYS – SONGS FROM THE SACRED TRIANGLE

Sabato 14 marzo 2020 ore 19:00-22:00 – Caffè Ricasoli, Via Bettino Ricasoli 20, Grosseto

Bowie Days duo eventi marzo 2020 david bowie tributoBowie Days è un duo che esegue in versione acustica canzoni del repertorio di David Bowie e degli altri due artisti della cosiddetta Sacra Triade o Sacred Triangle ovvero Lou Reed e Iggy Pop. Lorenzo Fusi canta e suona la chitarra acustica mentre Alessio Colosi Ultimarata, alla voce, accompagna alle percussioni e alla stomp box.

La particolarità del duo risiede nel fatto che entrambi i membri sono cantanti esperti e le loro performance richiamano spesso atmosfere alla Simon and Garfunkel. Anche la scaletta è piuttosto originale e comprende canzoni poco coverizzate di Bowie come Fantastic Voyage, Funtime, Cracked Actor e una versione “notturna” di Let’s Dance.

Ingresso libero.

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

PAOLO FRESU INTERPRETA DAVID BOWIE –

Martedì 17 marzo 2020 ore 21:15 – Teatro Amintore Galli, Piazza Cavour 22, Rimini

Paolo Fresu interpreta David Bowie Rimini eventi marzo 2020 tributoIn occasione della 21° edizione della rassegna Crossroads e Ravenna Jazz, il famoso trombettista Paolo Fresu e soci hanno messo le mani su una trentina di pezzi di David Bowie, tra i quali Life on Mars?, This Is Not America, Warszawa, When I Live My Dream. Ogni membro della band ha dato il proprio contributo negli arrangiamenti, conferendo maggiore varietà e dinamicità al progetto.

Petra Magoni, in quanto vocalist, gode della maggiore libertà, ma il concerto punta comunque sul gioco di squadra. Citando le parole di Fresu “Bowie è un autore immortale che è sempre stato vicino al jazz. Noi cercheremo di avere il massimo rispetto per la sua arte ma anche di essere propositivi, gettando uno sguardo nuovo su queste canzoni”.

[box type=”shadow” align=”aligncenter” class=”” width=””]

Paolo Fresu – tromba, flicorno, elettronica

Petra Magoni – voce

Gianluca Petrella – trombone, elettronica

Francesco Diodati – chitarra

Francesco Ponticelli – contrabbasso, basso elettrico

Christian Meyer – batteria

Paolo Fresu & Petra Magoni artists in residence

[/box]

Informazioni, prevendita e prenotazioni telefoniche:
tel. 0541 793811, fax 0541 793818 (mar-sab ore 10-14, mar e gio anche ore 15:00-17:30).

Prevendita on-line: link

Prezzi dei biglietti: da 15 a 30 €
Evento Facebook

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

SANTA RITA & THE SPIDERS FROM MARS READING TRA PAOLO POLI E DAVID BOWIE

Venerdi 27 marzo 2020 ore 21:00 – Spazio Kor, piazza San Giuseppe, Asti

Santa Rita and the spiders from Mars Asti Eventi Marzo 2020 David Bowie tributoAnima, carattere e unicità di David Bowie e Paolo Poli che hanno lasciato un segno anticipatore sui tempi presenti e futuri, che hanno sfidato le convenzioni e cambiato per sempre la loro e la nostra cultura. Marco Cavalcoli, della compagnia Fanny & Alexander, li ‘porta in scena’ attraverso un’inattesa e originale intervista doppia impossibile, che si riversa sullo spettatore attraverso la voce istrionica di un performer d’eccezione della scena contemporanea.

Per l’occasione nel foyer del teatro verrà allestita una mostra con vinili, memorabilia e rarità di David Bowie.

Al termine dello spettacolo, omaggio “unplugged” al Duca Bianco a cura di Alexander Macinante e Federico De Martino.

Biglietto 10 € – Informazioni e prenotazioni:

Spazio Kor: link – Telefono: 3491781140 – Email: info@spaziokor.it

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

MR. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS – TRIBUTO A DAVID BOWIE

Sabato 28 marzo 2020 ore 21:30 – Quid, via Assisi 117, Roma

Mr. Ziggy & the Glassspiders eventi marzo 2020 David Bowie tributoMr. Ziggy and the GlassSpiders è un tributo a David Bowie che propone un vasto repertorio di classici con grande professionalità.

I cinque musicisti romani regaleranno al pubblico due ore di spettacolo in cui poter veramente rivivere Bowie.

Ingresso gratuito previa prenotazione tavolo. Telefonare al numero 06.78349359 (dopo le ore 19:00)

Evento Facebook

 

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

EVENTI NON SOLO BOWIE

BREVE SELEZIONE DI EVENTI BOWIE RELATED!

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

PETERSON – LAVINE COME AS YOU ARE KURT COBAIN AND THE GRUNGE REVOLUTION

Dal 7 marzo al 14 giugno 2020 – Palazzo Medici Riccardi, Via Cavour 1, Firenze

Come as you are mostra fotografica Lavine Peterson Grunge Eventi marzo 2020 David Bowie tributoUna mostra fotografica di oltre 80 foto, tra cui alcune inedite, per ripercorrere la storia della scena musicale grunge e quella del suo eroe indiscusso, Kurt Cobain, simbolo della controcultura americana degli anni ’90, tra la fine della guerra fredda e l’illusione della New Economy.

L’esposizione è divisa in 2 sezioni: da un lato le immagini di Charles Peterson, fotografo ufficiale dell’ etichetta discografica indipendente Sub Pop Records, sulla nascita dei Nirvana, i concerti e la scena grunge di Seattle. Dall’altro gli scatti di Michael Lavine, celebre fotografo pubblicitario, tratti da servizi posati e immagini per riviste.

Nirvana, In utero session, 1992 CMichael Lavine 2020 Eventi marzo 2020 David Bowie tributoMichael Lavine immortala i Nirvana in studio in quattro diversi momenti, dai mesi della loro prima formazione, fino agli anni del successo mondiale, quando accanto al leader della band c’era la moglie Courtney Love: scatti che sono diventati simbolo di un’era. La sua amicizia con Cobain gli permette di creare una vera registrazione visiva del gruppo, che accompagna in studio in tutti i diversi momenti della propria parabola, fino a pochi giorni dalla scomparsa del suo leader.

L’apporto di Charles Peterson risulta invece fondamentale non solo per laKurt Cobain Nirvana eventi marzo 2020 David Bowie tributo storia dei Nirvana ma anche per la nascita del grunge. Utilizzando uno stile personale crea un proprio marchio di fabbrica, inconfondibile: i suoi flash, molto potenti per poter squarciare il buio dei club, al tempo stesso sono in grado di isolare i soggetti in mod0 classico e iconico; il suo è un Cobain ritratto in immagini intime, che pienamente mostrano come il peso del successo avesse provato l’artista.

E ancora, immagini di Pearl Jam, Soundgarden, Mudhoney

A cura di ONO arte contemporanea, l’esposizione è organizzata e promossa da OEO Firenze Art e Le Nozze di Figaro, in collaborazione con Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze e Mus.e.

Orari: da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 19.00 (chiusura biglietteria ore 18.00). Mercoledì chiuso.

Biglietti: intero 10 euro, ridotto 6 euro, gratuito per i giovani fino ai 17 anni.

 

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

VU – THE VELVET UNDERGROUND TRIBUTE NIGHT 

Sabato 21 Marzo 2020 ore 21.30 – Foollyk, Vicolo della Fontana 1, Roma

Vicious-Underground-velvet-Underground-tribute-foollyk-eventUn tributo ai Velvet Underground, uno dei gruppi più influenti della storia del rock e una delle maggiori influenze di David Bowie.

Sabato 21 marzo al Foollyk di Roma i Vicious Underground proporranno una serata interamente dedicata alla musica del gruppo newyorchese capitanata da Lou Reed, con brani tratti dai 4 album del gruppo e proiezione di immagini.
La loro musica, considerata scioccante e inaccessibile all’epoca, è oggi riconosciuta come pionieristica di molte innovazioni che oggi sono diventate standard della musica rock.

Apertura locale 21.30. Inizio Concerto 22.00

L’ingresso è di Euro 5,00. Visto il numero limitato di posti, si consiglia vivamente la prenotazione

Biglietto 5 €

Informazioni e prenotazioni:

Evento Facebook: link – Email: vicious.underground@loureed.it – Tel. 06 8546797

Sito web: link

Se avete eventi da segnalare e materiale da inviare per questa rubrica, scrivete entro il 25 del mese precedente a info@davidbowieitalia.it

I’m Only Dancing (The Soul Tour 74): nuovo live

0
David-Bowie-i'm-only-dancing-lp-cd-soul-tour-74 record store day

“I’m Only Dancing (The Soul Tour 74)” è un nuovo album dal vivo in edizione limitata che sarà pubblicato in occasione del Record Store Day il prossimo 18 Aprile 29 Agosto. 

Il nuovo live del 74

Si intitola I’m Only Dancing (The Soul Tour 74) la nuova pubblicazione che sarà pubblicata dalla Parlophone il prossimo 18 Aprile 29 Agosto in occasione del Record Store Day.

Oltre al già annunciato CHANGESNOWBOWIE, quindi, i fan più appassionati potranno acquistare anche questo doppio LP o doppio CD. Le registrazioni, recita il comunicato stampa, “mai sentite prima” e “recentemente scoperte nel David Bowie Archive”.

David Bowie i'm only dancing lp cd soul tour 74 record store dayLa fonte è l’esibizione di David al Michigan Palace di Detroit del 20 ottobre 1974. Al set completo mancava però il brano Diamond Dogs, purtroppo registrata solo in parte. Per rimediare a ciò, si è deciso d’includere i bis della performance al Municipal Auditorium di Nashville del 30 novembre 1974 tra cui appunto Diamond Dogs. L’inclusione di questi bis, con brani come Knock On Wood e il medley Foot Stomping / I Wish I Could Shimmy Like My Sister Kate, permette anche di avere una rappresentazione più completa della setlist del Soul Tour.

Non si tratta, è naturale, di cose totalmente inedite per i fan più accaniti o “mai sentite prima”. Seppure in forma parziale, qualcosa di questa data aveva già visto la luce del sole su alcune pubblicazioni non autorizzate.

Tre tour in uno

Nel 1974 Bowie intraprende, ufficialmente, due tour. Il primo, il Diamond Dogs Tour, è in promozione dell’omonimo album e gira gli Stati Uniti per poco più di un mese. Tra giugno e luglio Bowie si esibisce con un apparato scenico imponente. La scaletta è perlopiù incentrata sull’ultimo album, Diamond Dogs. Il tour si ferma per un mese e mezzo durante l’estate. Durante queste sei settimane, succedono due cose molto importanti. La prima è che il rapporto con il manager DeFries si fa ancora più teso sfiorando la rottura. La seconda è che a Philadelphia entra in studio per registrare un nuovo album. È la svolta soul di Young Americans e la seconda leg del tour rispecchia il cambiamento. Dalla scaletta spariscono molti vecchi brani più coreografici. La band cambia radicalmente includendo i membri delle session di Young Americans. Vengono aggiunti brani dal nuovo album, ancora inediti. Il tour viene rinominato The Soul Tour (tra i fan è anche definito Philly Dogs Tour). C’è una nuova pausa di qualche settimana prima di ripartire per una terza leg. Durante questa pausa, l’imponente scenografia che aveva accompagnato il tour viene smantellata, la band è nuovamente rivista come anche gli arrangiamenti. Vengono inclusi ancora più brani da Young Americans.

David-Bowie-i'm-only-dancing-lp-cd-soul-tour-74-record store day 3I’m Only Dancing (The Soul Tour 74) è la seconda pubblicazione ufficiale tratta dalla tournèe del 1974. L’anno scorso è stata infatti preceduta da Cracked Actor (Live Los Angeles ’74), uscito anch’esso per il RSD. È un incredibile documento storico di un performer e di una band all’apice della propria potenza live. L’artwork per entrambe le uscite in doppio LP e duplice CD è basato sul design originale dei Tour Program disponibili nelle sale per le date del Soul Tour. The Soul Tour ha assunto uno status mitico tra i fan di Bowie, poiché ha visitato meno di venti città dell’est e del sud degli Stati Uniti. Con questa pubblicazione viene praticamente completata la testimonianza live di quel tour: l’album ufficiale David Live immortala la fine della prima parte del tour, registrato a Luglio 74. Il precedente Cracked Actor (Live Los Angeles ’74) testimonia la seconda parte, con il concerto di Los Angeles di settembre 74. E I’m Only Dancing (The Soul Tour 74) la terza e ultima parte, con questa registrazione di Ottobre e Novembre, la parte più Soul del tour del 74.

I’m only Dancing (The Soul Tour 74)  – Tracklist

[tabs type=”horizontal”]
[tabs_head]
[tab_title] CD [/tab_title]
[tab_title] VINILE[/tab_title]
[/tabs_head]
[tab]

CD 1

  1. Introduction – Memory Of A Free Festival
  2. Rebel Rebel
  3. John, I’m Only Dancing (Again)
  4. Sorrow
  5. Changes
  6. 1984
  7. Moonage Daydream
  8. Rock ’n’ Roll With Me
  9. Love Me Do / The Jean Genie
  10. Young Americans

CD 2

  1. Can You Hear Me
  2. It’s Gonna Be Me
  3. Somebody Up There Likes Me
  4. Suffragette City
  5. Rock ’n’ Roll Suicide
  6. Panic In Detroit
  7. Knock On Wood *
  8. Foot Stomping / I Wish I Could Shimmy Like My Sister Kate / Foot Stomping *
  9. Diamond Dogs / It’s Only Rock ‘n’ Roll (But I like It) / Diamond Dogs *

Registrato al Michigan Palace, Detroit il 20 Ottobre 1974 e * al Municipal Auditorium, Nashville il 30 Novembre 1974.

[/tab]
[tab]

LP Lato 1

  1. Introduction – Memory Of A Free Festival
  2. Rebel Rebel
  3. John, I’m Only Dancing (Again)
  4. Sorrow
  5. Changes
  6. 1984

LP Lato 2

  1. Moonage Daydream
  2. Rock ’n’ Roll With Me
  3. Love Me Do / The Jean Genie
  4. Young Americans

LP Lato 3

  1. Can You Hear Me
  2. It’s Gonna Be Me
  3. Somebody Up There Likes Me
  4. Suffragette City

LP Lato 4

  1. Rock ’n’ Roll Suicide
  2. Panic In Detroit
  3. Knock On Wood *
  4. Foot Stomping / I Wish I Could Shimmy Like My Sister Kate / Foot Stomping *
  5. Diamond Dogs / It’s Only Rock ‘n’ Roll (But I like It) / Diamond Dogs *

Registrato al Michigan Palace, Detroit il 20 Ottobre 1974 e * al Municipal Auditorium, Nashville il 30 Novembre 1974.

[/tab]
[/tabs]

Musicisti

David Bowie – Voce, chitarra acustica 12 corde, armonica

The Mike Garson Band:

Earl Slick – Chitarra

Carlos Alomar – Chitarra

Mike Garson – Piano, Mellotron

David Sanborn Sassofono, flauto

Pablo Rosario – Percussioni

Emir Ksasan – Basso

Dennis Davis – Batteria

Cori- Warren Peace, Anthony Hinton, Luther Vandross, Ava Cherry, Robin Clark e Diane Sumler

Acquisto

Come tutte le pubblicazioni del Record Store Day, verranno prima distribuite ai negozi fisici e dopo un po’ compariranno sui consueti canali di vendita online. Al momento non si hanno maggiori informazioni sul prezzo.

#BowieIOD74 #CHANGESNOWBOWIE #BowieRSD20 #BowieIIAW

[toggle title=”ARTICOLI CORRELATI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE SU QUESTO SITO” state=”open”]

Cracked Actor in CD e altre uscite

Due nuove uscite in vinile per il Record Store Day 2017

Young Americans Lo Speciale: A plastic soul trip

[/toggle]