Outside Tour | Roma, 9 Luglio 1996

David Bowie Outside Tour Roma 9 luglio 1996 Testata

Il concerto romano dell’Outside Tour entrò nella storia come uno dei più brevi di David Bowie. Si tenne alla Curva Sud dello Stadio Olimpico e, più che un concerto, era un vero e proprio festival di cui Bowie rappresentava la portata principale.

Prima di lui una serie di artisti che cominciò a suonare addirittura da dopo pranzo: Moloko, Carmen Consoli, Ustmamò, Joe Satriani e Black Grape.

Il concerto fu trasmesso da Radio2 della Rai. La registrazione divenne quindi un ottimo bootleg di qualità soundboard con il titolo Trouble in Rome.

Quali fossero questi problemi che irritarono Bowie al punto di suonare solo un’ora, tagliando la scaletta di tutti i bis e quindi di una buona mezz’ora, ancora oggi rimane un mistero. Forse un insieme di fattori, a cominciare dal pubblico scarso. appena 5.000 spettatori che non riempivano di certo la Curva Sud. Potrebbe anche aver contribuito il gesto plateale dei fotoreporter, autorizzati a scattare foto solo durante la prima canzone, di gettare sul palco i propri pass al suo arrivo.

Per ultimo, ed è la motivazione più accreditata, il forte ritardo accumulato dagli artisti di supporto che lo avrebbero costretto ad attendere di iniziare il proprio concerto con quasi 50 minuti di ritardo. E un aereo da prendere. Salì sul palco visibilmente irritato ma regalò un concerto intenso seppur breve. Il DJ di Radio2 tranquillizzò gli ascoltatori leggendo i brani che Bowie avrebbe dovuto eseguire come bis. Invece, Bowie aveva già lasciato lo stadio.

01. Look Back in Anger

02. Scary Monster

03. The Hearts Filthy Lesson

04. Outside

05. Aladdin Sane

06. The Voyeur of Utter Destruction

07. The Man Who Sold the World

08. Hallo Spaceboy

09. Breaking Glass

10. Telling Lies

11. Jump They Say

12. Under Pressure

13. “Heroes”

David Bowie Outside Tour Roma 9 luglio 1996 Biglietto

Del concerto di Bowie alla Curva Sud dello Stadio Olimpico di Roma il 9 luglio 1996 esiste la migliore testimonianza live. Il concerto infatti fu trasmesso in radio e si tratta quindi di un soundboard. Sono presenti i commenti del DJ che, dopo un’ora di concerto continua a insistere che Bowie tornerà per i bis leggendo anche i brani previsti. Purtroppo non sarà così.

Autore

  • Crew DBI

    La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.

    Visualizza tutti gli articoli
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti