Joe the Lion | Testo e Traduzione

0

JOE THE LION

(Bowie)

Joe the lion
Went to the bar
A couple of drinks on the house an’ he said
“Tell you who you are
if you nail me to my car”

Boy
Thanks for hesitating
This is the kiss off

Boy
Thanks for hesitating
You’ll never know the real story
Just a couple of dreams
You get up and sleep

You can buy god it’s Monday
Slither down the greasy pipe
So far so good, no one saw you
Hobble over any freeway
You will be like your dreams tonight

You get up and sleep
You get up and sleep
Joe the lion
Made of iron

Joe the lion
Went to the bar
A couple of drinks on the house an’ he was
A fortune-teller, he said
“Nail me to my car
and I’ll tell you who you are” (x2)

You get up and sleep
The wind blows on your check
The day laughs in your face
Guess you’ll buy a gun
You’ll buy it second-hand
You’ll get up and sleep

Joe the lion made of iron (repeat ad inf.)

JOE IL LEONE

(Bowie)

Joe il leone
Entrò nel locale
Un paio di drink offerti dalla casa e disse
“Ti dirò chi sei
se mi crocifiggi sulla mia macchina”

Ragazzo
Grazie per aver esitato
Questo è l’ultimo bacio

Ragazzo
Grazie per l’esitazione
Non saprai mai la vera storia
Solo un paio di sogni
Ti alzi e dormi

Puoi comprare dio, è Lunedì
Scivoli giù per il condotto oleoso
Sin qui tutto bene, nessuno ti ha visto
Inciampi su qualche superstrada
Sarai come i tuoi sogni, stanotte

Ti alzi e dormi
Ti alzi e dormi
Joe il leone
Fatto di ferro

Joe il leone
Entrò nel locale
Un paio di drink della casa ed era
Un indovino, disse
“Crocifiggimi sulla mia macchina
e ti dirò chi sei” (x2)

Ti alzi e dormi
Il vento ti soffia sulle guance
Il giorno ti ride in faccia
Suppongo che comprerai una pistola
La comprerai di seconda mano
Ti alzerai e dormirai

Joe il leone, fatto di ferro (ripetere)

NOTE

La maggior parte delle tracce vocali erano prime take, alcune scritte mentre cantavo. La più famosa è “Joe The Lion”, credo. Mettevo le cuffie, mi mettevo al microfono, ascoltavo una strofa, annotavo alcune parole chiave che mi venivano in mente e poi facevo la take. Poi ripetevo lo stesso processo per la sezione successiva, e così via. Era una cosa che avevo imparato lavorando con Iggy e che ritenevo un modo molto efficace per rompere la normalità del testo“. David Bowie, 1999

La prima canzone di cui David ha scritto il testo è stata “Joe The Lion”. La prima volta che ho sentito la parte vocale è stata quando mi ha chiesto di registrare su nastro. Non mi aspettavo la potenza delle prime tre parole “Joe… the lion”, e quasi saltavo dalla sedia. Era sempre emozionante quando David finalmente diceva di aver composto la canzone! Dopo un paio di scarabocchi aggiuntivi sulla pagina dei testi e di aggiunte su nastro, avevamo la voce principale. Ci è voluta circa mezz’ora. David era sempre solito fare una doppia traccia di alcune frasi e singole parole subito dopo aver cantato la voce principale. Una volta finito il playback in sala di controllo, David mi ha chiesto di unirmi a lui per cantare le voci di supporto. Sono io quello che canta in falsetto. Cantavamo entrambi con un solo microfono e inventavamo le armonie sul momento“. Toni Visconti, 2017

Sembra che la storia di “Joe the Lion” sia ispirata all’artista americano Chris Burden e alle sue gesta durante una feroce notte passata a Berlino.

Chris Burden è stato un artista americano noto per le sue opere d’arte performative. La sua opera più nota è “Shoot” (1971), in cui un amico gli sparò alla spalla sinistra con un fucile calibro 22, davanti a un piccolo pubblico della galleria F-Space di Santa Ana, in California. L’evento è stato ripreso in un filmato di otto secondi e Burden ha poi presentato l’opera con fotografie e testi.

Un’altra opera, “Trans-Fixed”, è stata messa in scena il 23 aprile 1974 a Speedway Avenue a Venice, in California. Burden si sdraiò supino sul retro di un Maggiolino Volkswagen e fu crocifisso: il suo avvocato gli conficcò dei chiodi nel tetto dell’auto attraverso i palmi aperti, mentre gli assistenti accendevano il motore, aprivano la porta del garage e facevano rotolare il veicolo all’esterno, dove rimase fermo per due minuti a tutto gas prima di essere spinto di nuovo nel garage.

Entrambi i brani sono citati nella canzone: “Trans-Fixed” in “Nail me to my car and I’ll tell you who you are” (inchiodami alla mia auto e ti dirò chi sei) e “Shoot” nei versi “Guess you’ll buy a gun/You’ll buy it second hand” (Immagino che comprerai una pistola/la comprerai di seconda mano)”.

Autore

  • Crew DBI

    La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.

    Visualizza tutti gli articoli
Articolo precedenteBeauty and the Beast | Testo e Traduzione
Articolo successivoNuovi picture disc per il Record Store Day
Crew DBI
La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti