Rubber Band | Testo e Traduzione

0

RUBBER BAND

(Bowie)

Rubber band
There’s a rubber band that plays tunes out of tune
In the library garden, Sunday afternoon
While a little chappie
waves a golden wand

Rubber band
In 1910, I was so handsome and so strong
My moustache was stiffly waxed
and one foot long
And I loved a girl
while you played teatime tunes

Dear Rubber band,
you’re playing my tunes out of tune, oh

Rubber band,
Won’t you play a haunting theme again to me
While I eat my scones
and drink my cup of tea
The sun is warm, but it’s a lonely afternoon
Oh, play that theme

Rubber band
How I wish that I could join your Rubber band
We could play in lively parks throughout the land
And one Sunday afternoon I’d find my love

Rubber band
In ‘14-’18 war I went to sea
Thought my Sunday love was waiting home for me
And now she’s married to the leader of the band, oh
(spoken) Oh sob1 … I hope you break your baton!

BANDA DI PLASTICA

(Bowie)

Banda di plastica
C’è una banda di plastica che suona melodie stonate
La domenica pomeriggio nel giardino della biblioteca
Mentre un tizio piccoletto
brandisce una bacchetta magica dorata

Banda di plastica
Nel 1910 ero così bello e così forte
I miei baffi erano fissati con la cera
e lunghi trenta centimetri
Ero innamorato di una ragazza
mentre suonavi melodie insipide

Cara Banda di plastica,
stai suonando le mie melodie stonate, oh

Banda di plastica,
suoneresti di nuovo un tema accattivante per me?
Mentre mangio le mie ciambelle
e bevo la mia tazza di tè
Il sole è caldo ma è un pomeriggio solitario
Oh, suona quel motivo

Banda di plastica
Quanto vorrei poter far parte della tua banda di plastica
Potremmo suonare in vivaci parchi sparsi per tutto il paese
E una domenica pomeriggio troverei l’amore

Banda di plastica
Nella guerra del ‘14-’18 mi imbarcai
Pensavo che il mio amore della domenica mi aspettasse a casa
E invece ora è sposata al direttore della banda, oh
(parlato) Oh accidenti 1 … Spero ti si spezzi la bacchetta

NOTE

La prima versione fu registrata il 18 ottobre 1966 presso gli RG Jones Studios, situati a Morden Manor in London Road a Morden, un quartiere a sud-ovest di Londra.

Fu registrata nuovamente il 25 febbraio 1967 per l’album di debutto e pubblicata il 2 dicembre 1966 come primo singolo di Bowie per l’etichetta. È la prima registrazione nella quale adotta lo stile di canto ispirato ad Anthony Newley, che mantenne per gran parte dell’album di debutto del 1967.

1 To sob, in inglese, è singhiozzare. Quindi “oh sob” è una sorta di esclamazione triste. Ma sob, in slang, è anche l’abbreviazione di son of a bitch, figlio di puttana.

“Rubber”, per la precisione, è “gomma”.

Autore

  • Crew DBI

    La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.

    Visualizza tutti gli articoli
Articolo precedenteSell Me a Coat | Testo e Traduzione
Articolo successivoLove You Till Tuesday | Testo e Traduzione
Crew DBI
La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti