Bowie alla Biennale | Firenze, 21 settembre 1996

Bowie Iman Biennale Firenze 1996 Testata

IL TEMPIO DELLA MODA

Biennale di Firenze

La prima edizione della Biennale di Firenze si è svolta a Firenze e a Prato dal 21 settembre al 15 dicembre 1996.

L’obiettivo era quello di esplorare e raccontare le influenze reciproche, il rapporto creativo fra l’universo della moda e le arti visive, il design, l’architettura, il cinema, la fotografia, il costume e la storia. Un’indagine sulle contaminazioni, sul vicendevole influenzarsi, sulle contiguità, sui legami, i possibili scenari futuri fra le arti e quell’espressione quotidiana della cultura di massa che è la moda.

All’interno della sezione ‘New Persona/New Universe’, allestita all’interno dell’ottocentesca stazione ferroviaria di Firenze “La Leopolda“, è stato ideato un insieme di ambienti in cui tredici fashion-designers (assieme a quattordici artisti contemporanei) hanno mostrato le loro idee sulla trasformazione dell’immagine contemporanea del corpo. E tra questi David Bowie, che ha partecipato con una installazione, immersa in un ambiente scuro e ovattato, composta da un manichino/robot appeso impiccato a una scatola contenente un luminoso ufo. È lo stesso manichino che è stato impiegato in seguito per la copertina dell’album Earthling.

Alla serata inaugurale (svoltasi nella Sala d’arme di Palazzo Pitti) ha partecipato anche David Bowie.

Siamo riusciti a procurare alcune immagini dell’installazione di David all’interno della stazione “La Leopolda” e altre (fino a ora inedite) immagini di David alla festa di inaugurazione, immortalato insieme a Iman e insieme a Dolce&Gabbana.

Grazie a Tania Bucci che ha gentilmente autorizzato la pubblicazione delle foto da lei scattate in quella occasione (tranne le prime due, da Repubblica).

Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti