Bologna celebra David Bowie con Poster Street Art al Cheap Festival

0
David-Bowie-Cheap-Bologna-Icons-Testata

Se siete appassionati di arte urbana e di musica, e soprattutto di David Bowie, vi suggeriamo di visitare presto Bologna: troverete degli splendidi poster dedicati a lui.

David Bowie Cheap Festival Icons 15

Si chiama Cheap Festival, rassegna dedicata alla street poster art, ovvero all’arte dei manifesti affissi nelle strade, e si svolge a Bologna. Quest’anno, il tema del festival è “Icons”, una call for poster dedicata a icone decedute della musica, del cinema e dello spettacolo. La prima edizione di “Icons” è dedicata all’artista icona per antonomasia: David Bowie.

Per omaggiare la sua figura e la sua eredità artistica, il Festival ha lanciato una call for poster aperta a tutti gli artisti visivi che volessero interpretare il suo volto e la sua personalità in modo originale e creativo. La call ha ricevuto 238 candidature da 19 paesi diversi, tra cui Italia, Cina, Stati Uniti, Francia e Spagna. Una giuria composta da membri dello staff di “Cheap” e da esperti di arte e musica ha selezionato 54 manifesti che sono stati stampati e affissi in diverse zone della città.

I poster di David Bowie sono diventati così delle vere e proprie “lapidi pop”, che celebrano la sua vita e la sua opera in modo ironico, sarcastico, venerante o provocatorio. Ognuno dei poster riflette lo stile e la visione dell’artista che lo ha realizzato, creando una varietà di linguaggi visivi che rendono omaggio alla poliedricità di Bowie. I poster saranno visibili fino al 25 aprile. In entrambi i casi il consiglio è di andare il prima possibile perché, come potrete immaginare, i poster affissi non hanno una lunga durata. Saranno visibili in sei vie del centro storico di Bologna: via Irnerio (centro e porta), via D’Azeglio, via Marchesana, via San Giacomo, via Tartini (Mercato Sonato) e via Graziano.

Il festival nasce nel 2013 con l’obiettivo di promuovere la street poster art come forma di espressione artistica e sociale. Ogni anno, il festival propone una call for poster su un tema specifico e invita gli artisti a inviare le proprie proposte. I poster selezionati vengono poi affissi nelle strade della città, trasformandole in una galleria d’arte a cielo aperto. Il festival organizza anche mostre, workshop, incontri e performance legate al mondo dell’arte urbana.

Se volete saperne di più sul Cheap festival e sulla call for poster “Icons”, potete visitare il sito ufficiale del festival o seguire i suoi profili social su Instagram e Facebook. Se volete invece ammirare i poster di David Bowie dal vivo, non vi resta che fare un salto a Bologna e lasciarvi sorprendere dalla sua immagine nelle strade della città. Ma affrettatevi.

GALLERIA

Articolo precedente“Laughing with Liza”: nuovo box di David Bowie per il Record Store Day 2023
Articolo successivo“Lazarus” il musical di David Bowie trionfa in Italia tra pregiudizi e rivelazioni
Crew DBI
La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti