You’ve Got a Habit of Leaving (1965) | Testo e Traduzione

0

.

YOU’VE GOT A HABIT OF LEAVING

(David Bowie)

You’ve got a habit of leaving me
And you’ve got a habit of deserting me
Sometimes I cry
Sometimes I’m so sad
Sometimes I’m so glad, so glad
You could go on if you wanted to,
wanted to, wanted to
Wanted to
Oh
If you wanted to, yeah
Oh huh

You’ve got a habit of leaving me
And you’ve got a habit of deserting me
Sometimes I cry
Sometimes I’m so sad
Sometimes I’m so glad, so glad
You could go on if you wanted to,
wanted, wanted to
Wanted to, ooh yeah, yeah
Oh, if you wanted to
If you wanted to, yeah, yeah
Wanted to

HAI L’ABITUDINE DI LASCIARE

(David Bowie)

Hai l’abitudine di lasciarmi
Hai l’abitudine di evitarmi
A volte piango
A volte sono così triste
A volte così felice, così felice
Avresti potuto continuare
se tu avessi voluto, se tu avessi voluto,
se tu avessi voluto
Oh
Se tu avessi voluto, si
Oh huh

Hai l’abitudine di lasciarmi
Hai l’abitudine di evitarmi
A volte piango
A volte sono così triste
A volte così felice, così felice
Avresti potuto continuare
se tu avessi voluto, se tu avessi voluto,
se tu avessi voluto, ooh si, si
Oh, se tu avessi voluto, si
Se tu avessi voluto, si
Se tu avessi voluto

NOTE

Questo brano del 1965 è il primo singolo dei Lower Third e il terzo singolo della carriera di Bowie. E’ presente nella compilation Early On.

Una nuova versione del brano è stata registrata nel 2000 durante le session di Toy (album che non vedrà mai la luce). In seguito è uscita sul CD singolo di Slow Burn e come B-side di Everyone says Hi.

Potete ascoltare la versione di Toy qui

Articolo precedenteSpying Through A Keyhole Giveaway
Articolo successivoGli eventi live alla mostra “Heroes – Bowie by Sukita” di Firenze
Crew DBI
La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti