Fly | Testo e Traduzione

0

FLY

(David Bowie)

The television’s on
but I’m walking through the yard
The house is fast asleep
and I’m crying in my car
Dying for the weekend

The kids are alright,
but they don’t smile much
They sit up in the garage
with their decks and their stuff
Dying for the weekend

The boy’s on the job
But his mother doesn’t know
I never got around yet to telling her so
If we’d only need to feel crazy

Well I feel fine
I’m only sleeping in my head

But I can fly
I close my eyes
And I can fly

The television’s on
but I’m walking through the yard
The house is fast asleep
and I’m crying in my car
Dying for the weekend

The kids are gonna get it in an alright way
They’re looking pretty
tough but I still wanna say
Do you really have to go?

Down in the backstreet, a skinny kid cries
Bad drugs
Saturday another life flies
Dying for the weekend

But I’ll be fine
I’m only sleeping in my head
But I can fly
I close my eyes and I can fly

But I can fly
And fall toward the end
And I can fly

Yeah, I’ll be fine
I’m only dreaming in my head

Well, I can fly
I close my eyes and I can fly

VOLA

(David Bowie)

La TV è accesa
ma io cammino nel cortile
La casa dorme profondamente
e io piango in macchina
Muoio per il weekend 1

I ragazzi stanno bene 2
ma non sorridono molto
Fanno la notte nel garage
con pillole e altra roba
Muoiono per il weekend

Il ragazzo ci sta molto attento
Ma sua madre non lo sa
Non sono ancora mai andato a dirglielo
Se solo avessimo bisogno di sentirci pazzi

Beh io mi sento bene
Sono solo un po’ rintontito

Ma posso volare
Chiudo gli occhi
E posso volare

La TV è accesa
ma io cammino nel cortile
La casa dorme profondamente
e io piango in macchina
Muoio per il weekend

I ragazzi la prenderanno bene
Sembrano abbastanza in forma
ma io voglio comunque dire
Dovete davvero andarci?

In fondo al vicolo un ragazzo secco piange
Droghe cattive
Sabato un’altra vita è volata via
Morendo per il weekend

Ma io starò bene
Sono solo un po’ rintontito
Ma posso volare
Chiudo gli occhi e posso volare

Ma io posso volare
E precipitare verso la fine
E posso volare

Si starò bene
Solo un po’ sognante

Beh io posso volare
Chiudo gli occhi e posso volare

NOTE

Questo brano è una bonus track apparsa nella edizione in due cd dell’album “Reality“. La canzone è stata iniziata durante le sessioni per l’album precedente “Heathen“, e presenta un riff centrale eseguito da Carlos Alomar, storico chitarrista di Bowie. Il testo racconta la storia di un uomo che vive una vita monotona e frustrante, e che cerca di evadere dalla realtà immaginando di volare con la mente. Il protagonista si sente solo, triste e incompreso, e piange nella sua auto mentre la sua famiglia dorme. Un’espressione e un desiderio di libertà e di fantasia di fronte a una vita grigia e oppressiva, ma anche la difficoltà di comunicare i propri sentimenti e di trovare una via d’uscita.

1 Gioco di parole sulle morti per droga e il non star nella pelle per il week-end.

2 Probabile riferimento a The Kids Are Alright, brano degli Who della fine degli anni sessanta.

Articolo precedenteGli aggiornamenti di Ottobre e Novembre
Articolo successivoCONCORSO: L’ultima domanda
Crew DBI
La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti