Girl Loves Me | Testo e Traduzione

4

GIRL LOVES ME

(David Bowie)

Cheena so sound, so titi up this malchick, say
Party up moodge, nanti vellocet round on Tuesday
Real bad dizzy snatch making all the omies mad – Thursday
Popo blind to the polly in the hole by Friday

Where the fuck did Monday go?
I’m cold to this pig and pug show1
I’m sittin’ in the chestnut tree2
Who the fuck’s gonna mess with me?

[Chorus]
Girl loves me
(Hey cheena)
Girl loves me
Girl loves me
(Hey cheena)
Girl loves me

Where the fuck did Monday go?
I’m cold to this pig and pug show
Where the fuck did Monday go?

You viddy at the cheena
Choodesny with the red rot
Libbilubbing litso-fitso
Devotchka watch her garbles
Spatchko at the rozz-shop
Split a ded from his deng deng
Viddy viddy at the cheena

[Chorus]

Where the fuck did Monday go?
Where the fuck did Monday go?
Where the fuck did Monday go?

[Chorus]

Where the fuck did Monday go?
Where the fuck did Monday go?

LA RAGAZZA MI AMA

(David Bowie)

Donna meravigliosa, rimetti in sesto questo ragazzo, dico
facciamo festa, amico, nessuna anfetamina di martedì
una passera davvero stupida fa impazzire tutti gli uomini – Giovedì
la polizia è cieca ai soldi – indebìtati entro venerdì

Dove cazzo è finito il lunedì?
Ne ho abbastanza di questo spettacolo da circo1
sono seduto nel Chestnut Tree 2
chi diavolo verrà a disturbarmi?

[Ritornello]
La ragazza mi ama
(ehi, donna)
la ragazza mi ama
la ragazza mi ama
(ehi donna)
la ragazza mi ama

Dove cazzo è andato a finire il lunedì?
Sono stufo di questo spettacolo da circo
dove cazzo è andato a finire il lunedì?

Guarda la donna
splendida con la sua bocca rossa
la sua faccia da far l’amore – ossessionata dal corpo
la giovane donna guarda i propri testicoli
dorme alla stazione di polizia
ruba i soldi di un vecchio
guarda, guarda la donna

[Ritornello]

Dove cazzo è finito il lunedì?
Dove cazzo è finito il lunedì?
Dove cazzo è finito il lunedì?

[Ritornello]

Dove cazzo è finito il lunedì?
Dove cazzo è finito il lunedì?

NOTE

La genesi della canzone risale al 2014, quando Bowie stava lavorando alla colonna sonora del musical “Lazarus“, ispirato al film del 1976 “L’uomo che cadde sulla Terra“. Bowie aveva in mente di scrivere una canzone che riflettesse lo stato mentale del protagonista, Thomas Newton, un alieno intrappolato sulla Terra e dipendente dall’alcol. Bowie si ispirò al linguaggio nadsat, una sorta di gergo giovanile inventato da Burgess per il suo romanzo del 1962, che mescola parole inglesi, russe e slang. Bowie era un grande ammiratore di Burgess e aveva già usato il nadsat in alcune sue canzoni precedenti.

Il brano contiene quindi parole nadsat come ‘cheena’ (donna), ‘droogie’ (amico), ‘malchick’ (ragazzo) e ‘viddy’ (vedere). Aggiunse poi parole tratte dal polari, un altro tipo di slang usato dalla comunità gay britannica negli anni ’50 e ’60. Il polari era una sorta di codice segreto per comunicare in modo discreto e sfuggire alla discriminazione. Alcune parole polari usate sono ‘bonny’ (bello), ‘messy’ (sporco), ‘butty’ (amante) e ‘kitty’ (prigione).

Il significato della canzone rimane ambiguo e misterioso. Potrebbe essere interpretata come una riflessione sulla morte, sulla solitudine, sull’amore e sulla ribellione. Il ritornello “Where the fuck did Monday go?” potrebbe esprimere la confusione e la perdita di senso del tempo di chi si avvicina alla fine della vita. Il verso “This way or no way / You know I’ll be free” potrebbe suggerire una volontà di liberarsi dalle costrizioni sociali e dalle convenzioni linguistiche.

Per evitare di riempire il testo e la traduzione di note, vi riportiamo di seguito un breve vocabolario:

“Cheena” e “Devotchka”= ragazza “Malchick”= ragazzo “Nanti” = no “Veloce” = droga, più specificatamente lo speed “Choodesny”= meraviglioso “Rot”= bocca “Libbylubbing”= fare l’amore, scopare “Spatchko”= addormentato “Rozzo”= Polizia “Del”= vecchio “Deng deng” = soldi

1 “Pig & Pug” è un libro per bambini di Lynne Berry i cui protagonisti sono un maiale (pip) e un cane testardo. Sono l’uno l’opposto dell’altro ma impareranno alla fine a diventare amici. Si usa anche in forma gergale per indicare una scena da circo, delirante.

2 Il “Chestnut Tree” (Castagno) era il nome del cafè nel romanzo 1984 di George Orwell, dove il protagonista Winston Smith leggeva i libri illegali, aspettando di essere ucciso da un momento all’altro.

Autore

  • Crew DBI

    La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.

    Visualizza tutti gli articoli
Articolo precedenteBlackstar: un’altra sorpresa da David
Articolo successivoLabyrinth: libro celebrativo a Ottobre
Crew DBI
La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Più vecchio
Più recente I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
glamboy
glamboy
7 anni fa

una galassia al posto della testa……David carissimo

Teresa
Teresa
7 anni fa

Accidenti, veramente tanta cultura, a volte però poteva essere meno criptico. Ma per fortuna ci siete voi di velvet!!!!!!

GIAN MARIA
GIAN MARIA
2 anni fa

Non era meglio lasciare Chestnut Tree invariato, essendo nome proprio? Dubito si riferisse a un albero, avendo usato la preposizione in.