Warszawa | Testo e Traduzione

2

WARSZAWA

(Bowie/Eno)

Mmmm-mm-mm-ommm
Sula vie dilejo
Mmmm-mm-mm-ommm
Sula vie milejo
Mmm-omm

Cheli venco deho
Cheli venco deho
Malio
Mmmm-mm-mm-ommm

Helibo seyoman
Cheli venco raero
Malio
Malio

VARSAVIA

(Bowie/Eno)

Mmmm-mm-mm-ommm
Sula vie dilejo
Mmmm-mm-mm-ommm
Sula vie milejo
Mmm-omm

Cheli venco deho
Cheli venco deho
Malio
Mmmm-mm-mm-ommm

Helibo seyoman
Cheli venco raero
Malio
Malio

NOTE

Il testo, secondo quanto riferito da Tony Visconti, è inventato di sana pianta e non ha alcun significato, se non musicale.

La genesi del brano, per quanto riguarda la parte prettamente strumentale, risale a un episodio avvenuto in studio mentre Bowie era a Parigi impegnato in tribunale per la causa verso il suo ex manager Michael Lippman. Il figlio di Tony Visconti, che aveva allora quattro anni, cominciò a suonare poche note ripetute sul pianoforte. A Brian Eno piacque talmente tanto quello che venne fuori che cominciò a lavorare su quel grappolo di note per svilupparlo su una melodia più lunga insieme a Visconti, sperimentando con i sintetizzatori. Crearono così i due primi movimenti del brano: pochi minuti di musica drammatica, cupa e monumentale che fecero ascoltare a Bowie appena fu tornato.

Bowie fu impressionato dal mood e dalla tessitura sonora del pezzo e cercò ispirazione per completarla e inserire una parte vocale adatta. Prese ispirazione da un episodio che avvenne tempo prima: rimase bloccato per ore alla stazione di Varsavia per dei controlli e riuscì a fare una rapida passeggiata nella città che all’epoca viveva dietro la cortina di ferro. In un negozio di musica rimase folgorato da una canzone di cui acquistò subito il disco: Helokanie del coro folkloristico Śląsk. Rispolverò quindi il disco e ne trasse ispirazione per comporre la melodia vocale e il testo del brano. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è in lingua polacca ma un testo inventato per pura assonanza. Qui potete ascoltare le canzone che lo ispirò: link

“Warszawa” è il nome della capitale polacca in lingua polacca: in inglese sarebbe stato Warzaw.

Autore

  • Crew DBI

    La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.

    Visualizza tutti gli articoli
Articolo precedenteBe My Wife | Testo e Traduzione
Articolo successivoSubterraneans | Testo e Traduzione
Crew DBI
La Crew al timone di David Bowie Italia | Velvet Goldmine è formata da Daniele Federici e Paola Pieraccini. Daniele Federici è organizzatore di eventi scientifici ed è stato critico musicale per varie testate, tra cui JAM!. E' autore di un libro su Lou Reed del quale ha tradotto tutte le canzoni, prima di farlo con quelle di Bowie. Paola Pieraccini, imprenditrice fiorentina, è presente su VG fin dall'inizio e lo segue dagli anni '70. Entrambi hanno avuto modo di incontrare Bowie come rappresentanti del sito.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Più vecchio
Più recente I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Stiv
Stiv
7 anni fa

Un maestro nel trarre ispirazione da qualunque cosa mettendo poi tutto assieme come un prodotto originale. Sembra facile ma non lo è per niente. <3

Titti
Titti
7 anni fa

Warszawa mi ipnotizza… i bassi continui in sottofondo creano una armonue inspiegabile.. potrebbe essere una musica tibetana..