Raymond Weil dedica un orologio a Bowie

0
Raymond Weil Bowie Orologio Watch

Il marchio di orologi di lusso Raymond Weil ha annunciato un orologio in edizione limitata dedicato a David Bowie con i simboli di Aladdin Sane e una foto di Terry O’Neill, per festeggiare il 70esimo anniversario della nascita.

Raymond Weill Bowie Orologio WatchDopo la scomparsa di David Bowie eravamo pronti un po’ a tutto.  L’annuncio del noto marchio di orologi di lusso Raymond Weil ci ha però spiazzati: produrrà infatti un orologio in edizione limitata che renderà omaggio al nostro. Ancora più spiazzante è sapere che, dietro questa mossa commerciale, ci sia l’avvallo della David Bowie Estate.

Ma tant’è: ad annunciarlo al mondo è stato prima l’amministratore delegato del marchio, Elie Bernheim, e poi il sito ufficiale di Bowie.

E’ stato un artista completo, un visionario, un’icona dalle molte facce la cui opera è testimone di una carriera eccezionale come musicista e come creativo. Le sue metamorfosi, sia in termine di stile e di musica, hanno costellato la sua carriera catapultando sia lui che i suoi personaggi verso la leggenda. Incarna lo spirito libero che ha guidato Raymond Weil giorno dopo giorno, da quando è nato” ha dichiarato Bernheim.

Raymond Weill Bowie Orologio WatchL’orologio è un freelancer di 42 mm di diametro. Prodotto in sole 3.000 copie numerate,  arriverà sul mercato nella seconda metà dell’anno.

Raymond Weil è un marchio svizzero fondato nel 1976. Attraverso tre generazioni è diventato uno dei leader del settore nell’industria di orologi svizzeri. L’attuale amministratore delegato è il nipote del fondatore.

Il quadrante di colore nero richiamerà un vinile, sul quale troveranno spazio due simboli di Bowie.  In alto a ore 12 la celebre saetta dipinta sul suo volto sulla copertina di Aladdin Sane, mentre nella parte bassa ad ore 6 troveremo il logo con la scritta rossa “Bowie” realizzato da Andy Warhol per l’album Diamond Dogs del 1974.

Sul retro della cassa di acciaio (quella che toccherà il polso per intenderci) troveremo una fotografia di Terry O’Neill del 1974.

Raymond Weill Bowie Orologio WatchHo sempre sentito che ci fosse una sinergia reale tra fotografia e grandi orologi. La precisione di tenere il tempo è simile alle esigenze di un fotografo che deve conoscere il momento esatto per immortalare un’immagine iconica. Essendo un collezionista di orologi, questa collaborazione con Raymond Weil è per me un progetto meraviglioso. I loro orologi sono oggetti che racchiudono bellezza. Sono molto eccitato che abbiano deciso di rendere omaggio a David Bowie in questo modo e sono onorato di fare parte del progetto“.

La scelta dell’immagine, tra i tanti splendidi scatti realizzati da O’Neill, non ci sembra del tutto adatta.

Il costo dovrebbe aggirarsi intorno ai 1.500 euro.

I francobolli che caddero sulla Terra

0
bowie francobolli spazio

Il titolo è volutamente enfatico, ma il Guardian riporta che una curiosa iniziativa celebrativa è stata messa in atto dalla Posta Britannica.

La Posta Reale Britannica ha realizzato due set di francobolli dedicati a David Bowie per celebrare i 70 anni dalla sua nascita: ve ne avevamo parlato qui.

Curiosa l’iniziativa delle Poste di lanciare nella stratosfera una raccolta di 52 francobolli a lui dedicati con dei palloni ad elio per celebrare questa volta i 52 anni di carriera (un francobollo per ogni anno).

I palloni ad elio scoppieranno e probabilmente qualche fortunato si vedrà piovere sulla testa un bel francobollo con l’effige di Bowie.

L’iniziativa è legata sicuramente alla promozione dei francobolli, ma è un chiaro omaggio a Space Oddity e a L’uomo che cadde sulla terra.

Due nuove uscite in vinile per il Record Store Day 2017

1
Bowie Nuove uscite Record Store Day
Due nuove edizioni speciali in vinile saranno pubblicate in occasione del decimo anniversario del Record Store Day, il prossimo 22 Aprile 2017.

Il 22 aprile ricorrerà il decimo anniversario del Record Store Day e, per l’occasione, vedranno la luce due splendide pubblicazioni in edizione speciale di David Bowie: Cracked Actor e Bowpromo. Per l’occasione, ovviamente, le due uscite sono previste solo in vinile. Vista l’importanza e l’ufficialità, siamo sicuri che in seguito vedranno anche un’uscita in CD. Pare proprio che gli archivi di Bowie si stiano lentamente aprendo.

Ma entriamo nel dettaglio delle due uscite.

CRACKED ACTOR (LIVE LOS ANGELES ’74) (3 LP SET)

Bowie Nuove uscite Record Store DayE’ la prima pubblicazione ufficiale del concerto del 5 Settembre 1974 all’Universal Amphitheatre di Los Angeles che immortala il Philly Dogs Tour, il tour a cavallo tra Diamond Dogs e Young Americans. Alcuni brani sono comparsi nell’omonimo e celebre documentario della BBC di Alan Yentob. In questa triplo vinile troverà posto l’intero concerto su cinque dei sei lati dei dischi. Sul sesto sarà inciso un logo di Bowie dell’era Diamond Dogs.

Tutti i nastri multitraccia sono stati raccolti lo scorso Novembre e missati ufficialmente per la prima volta da Tony Visconti, produttore e collaboratore di lunga data di Bowie. Il packaging include un artwork creato per l’occasione con foto rare e inedite di Terry O’Neill e Jamie Andrews, scattate durante lo spettacolo all’Universal Amphitheatre.

Cracked Actor è molto diverso dall’album David Live, anch’esso del 1974: diversa è la line up della band che include la legenda del soul Luther Vandross ai cori. Diversa è la setlist, che include due tracce che erano appena state registrate per l’album The Gouster (che in seguito sarebbe stato trasformato in Young Americans): John I’m Only Dancing Again e It’s Gonna Be Me.

Tracklist

Side 1:
Introduction
1984
Rebel Rebel
Moonage Daydream
Sweet Thing/Candidate/Sweet Thing

Side 2:
Changes
Suffragette City
Aladdin Sane
All The Young Dudes
Cracked Actor

Side 3:
Rock ‘n’ Roll With Me
Knock On Wood
It’s Gonna Be Me
Space Oddity

Side 4:
Diamond Dogs
Big Brother
Time

Side 5:
The Jean Genie
Rock ‘n’ Roll Suicide
John, I’m Only Dancing (Again)

Side 6:
Incisione Logo David Bowie

Musicisti:

David Bowie – voce, chitarra, armonica
Earl Slick – chitarra
Carlos Alomar – chitarra
Mike Garson – piano, Mellotron
David Sanborn – sax alto, flauto
Pablo Rosario – conga
Doug Raunch – basso
Greg Errico – batteria
Coro – Warren Peace, Anthony Hinton, Luther Vandross, Ava Cherry, Diane SumlerRobin Clark.

[divider style=”dashed” top=”20″ bottom=”20″]

BOWPROMO – COFANETTO VINILE SINGOLO LATO

Bowie Nuove uscite Record Store DayBOWPROMO è un album promozionale che fu originariamente stampato in piccole quantità nel 1971 e raccoglie dei missaggi alternativi di alcuni dei brani che poi sarebbero stati pubblicati sull’album Hunky Dory.

Il vinile raccoglieva sette tracce di Bowie sul lato A, all’epoca materiale freschissimo, mentre sul lato B c’erano cinque tracce di un’altra artista dell’etichetta discografica, Dana Gillespie.

Quella che sarà pubblicata ad Aprile è una replica fedele del Lato A del promo con le sue sette tracce, raccolta in un cofanetto speciale che include anche cinque stampe di Bowie e delle note che spiegano la storia del promo originale.

Tracklist

1. Oh! You Pretty Things (3.18)
2. Eight Line Poem (2.59)
3. Kooks (3.01)
4. It Ain’t Easy (3.04)
5. Queen Bitch (3.21)
6. Quicksand (5.09)
7. Bombers / Andy Warhol Intro (3.39)

Musicisti:

David Bowie – voce, chitarra, piano, phased piano
Mick Ronson – chitarra, voce
Trevor Bolder – basso
Woody Woodmansey – batteria
Rick Wakeman – piano su KooksQuicksand

Il Record Store Day è una giornata celebrata, a livello internazionale, ogni terzo sabato del mese di aprile di ogni anno e il cui scopo, così come concepita da Chris Brown (un impiegato di un negozio indipendente di dischi statunitense), è quello di celebrare gli oltre 700 negozi di dischi indipendenti negli Stati Uniti d’America, assieme alle centinaia di migliaia di negozi musicali indipendenti in tutto il globo.
Il Record Store Day è nato ufficialmente nel 2007 e viene festeggiato con centinaia di registrazioni e di artisti che vi partecipano facendo apparizioni speciali, performance, incontri e accoglienza con i propri fan, nonché con l’organizzazione di mostre d’arte, stampa di vinili e CDin edizione speciale, insieme ad altri prodotti promozionali creati per l’occasione.

Bowie O'Neill
David Bowie al Universal Amphitheatre di Los Angeles. Scatto di Terry O’Neill

L’uomo che cadde sulla Terra: nuovo libro della Taschen

0
Uomo che cadde sulla terra The man who fell to Earth Taschen book

Presto in libreria un nuovo libro su “L’ Uomo Che Cadde Sulla Terra” il film-cult di Nicolas Roeg interpretato da David Bowie nel 1976. Edito dalla Taschen, il volume è previsto per il prossimo maggio e conterrà numerosi scatti del fotografo di scena David James ed informazioni di prima mano sulla realizzazione del film, al prezzo del tutto accessibile di € 14,99.

Continuano le sorprese per il 40esimo anniversario dell’uscita del film “L’ Uomo che cadde sulla terra” di Nicolas Roeg: oltre alla nuova versione in alta definizione di cui vi abbiamo già parlato, la colonna sonora ritrovata e il libro fotografico già usciti lo scorso anno, una nuova pubblicazione della casa editrice Taschen è stata annunciata per il prossimo maggio (Amazon.de la annuncia addirittura per il 15 aprile).

Il libro raccoglie le foto che David James, il fotografo di scena del film, scattò sul set durante le riprese.

“DAVID BOWIE. THE MAN WHO FELL TO EARTH”

L' Uomo che caddie sulla terra libro The man who fell to Earth Taschen bookAutore: Paul Duncan

Editore: TASCHEN

Disponibile dal: 28-05-2017 (Amazon.de cita il 15 aprile….)

Lingua: Inglese – Francese – Tedesco

PREZZO: 14,99€

448 pagine – rilegato in tela

ISBN-10: 3836562413

ISBN-13: 978-3836562416

“Un alieno caduto sulla Terra:
 dietro le quinte del capolavoro di fantascienza del 1976 interpretato da David Bowie”

uomo che caddie sulla terra tasche man who fell to earthPubblicizzato come “un’esperienza che allarga la mente” L’ uomo che cadde sulla Terra (1976), di Nicolas Roeg, sconvolse il mondo intero. Un tour-de-force di fantascienza come forma d’arte, il film portava sullo schermo non solo effetti visivi allucinanti e un’inquietante analisi dell’alienazione contemporanea, ma anche la leggenda del glam-rock David Bowie al suo debutto come attore protagonista nei panni dell’alieno paranoico Newton.

Tratto dall’omonimo romanzo di Walter Tevis del 1963, L’ uomo che cadde sulla Terra segue le vicende dell’alieno Newton; il suo arrivo sulla Terra in cerca di acqua; la sua trasformazione in ricco imprenditore grazie all’impiego delle tecnologie avanzate del suo pianeta natale; la sua iniziazione sessuale con la giovane Mary-Lou; e infine la scoperta della sua identità aliena, l’imprigionamento, l’abbandono e la caduta nell’alcolismo. Roeg riuscì a ottenere una prestazione eccezionale dal proprio cast, con Bowie in stato di grazia nei panni dell’etereo viaggiatore spaziale, e attori secondari come Candy Clark, Rip Torn, e Buck Henry che non furono da meno.

In occasione del 40° anniversario di questo film di culto, TASCHEN ha raccolto ne L’ Uomo che cadde sulla Terra un gran numero di fotogrammi e scatti dietro le quinte del fotografo di scena David James, molti dei quali raffiguranti Bowie, splendidamente ambiguo e sereno. Un saggio introduttivo scritto appositamente per il libro esplora le riprese del film e ne analizza il notevole e duraturo impatto, grazie anche a un’intervista esclusiva con David James, che regala al lettore informazioni di prima mano sulla realizzazione di questo capolavoro del cinema di fantascienza.

Il curatore

Paul Duncan ha curato 50 libri sui film per TASCHEN, tra cui il premiato The Ingmar Bergman Archives, The James Bond Archives, The Charlie Chaplin Archives e The Godfather Family Album.

La collana
 Bibliotheca Universalis

Compatte guide culturali che celebrano l’eclettico universo TASCHEN a un prezzo democratico e imbattibile! Da quando abbiamo intrapreso il nostro lavoro di archeologi della cultura negli anni ’80, il nome TASCHEN è diventato sinonimo di editoria accessibile a tutti e mentalità aperta. Bibliotheca Universalis raccoglie quasi un centinaio dei nostri titoli più amati di sempre in un nuovo e pratico formato che, senza alleggerirvi troppo le tasche, vi consentirà di allestire la vostra libreria di arte, antropologia e aphrodisia.
”

La vicenda dell’ Alieno Thomas Jerome Newton caduto sulla Terra, ripresa dallo stesso David Bowie nel suo ultimo lavoro, il musical Lazarus, conferma dunque di essere una pietra miliare fondamentale nella carriera artistica di Bowie.

David Bowie. The man who fell to Earth è già disponibile in prevendita su Amazon.UK

Gli appuntamenti di Marzo 2017

0
Appuntamenti di Marzo 2017

Anche questo mese abbiamo selezionato i migliori avvenimenti legati a Bowie in Italia (ma uno anche in Svizzera!). Importante è senza dubbio il mini tour di Andrea Chimenti che porterà il suo omaggio a Bowie in ben quattro città italiane, scendendo anche in Sicilia. E poi i tributi che già conosciamo bene: Mr. Ziggy e Zkippy Sturdust. E per finire la mostra David Bowie | Mayakoshi Sukita che arriva a Lugano.

MAJOR TOM AND THE ALIEN LIVE AT SCUP 

Giovedì 2 Marzo 2017, Ore 20.30 – Scup, via stazione tuscolana 84, Roma

Major Tom and the alienCarnevale volge al termine, ma tornano le Maschere di Bowie!
Uno spettacolo-concerto che racconta il percorso di David Bowie attraverso le sue numerose maschere, esplorandone il lato umano sublimato nella “finzione” e restituendone i molteplici effetti e ispirazioni che hanno avuto su intere generazioni.
Dalle ore 20.00 socializziamo mangiando e bevendo all’osteria, inizio live ore 21:15,

Ingresso a sottoscrizione € 5.

Evento Facebook: link


THE ZIGGY STARDUST PARTY – OMAGGIO A DAVID BOWIE

Venerdì 3 marzo 2017, Ore 22:30 – Joy Milano, Via Valvassori Peroni 56, Milano

Ziggy Stardust Party Appuntamenti di Marzo 2017Ad un anno dalla scomparsa, abbiamo pensato ad una festa di cui vi ricorderete a lungo, per la quale saccheggeremo a piene mani dal suo universo artistico e musicale, grazie ad una super band dal vivo:

Uu Raro Spettacolo con Skip Collins  e la sua band “Zkippy Sturdust”.
Skip, Ha girato tutto il mondo dalla fine degli anni ’80 come chitarrista di GaryNuman Official e con la sua band TheLastOfTeenageIdol.

Venerdì 3 Marzo sarà a Milano con il sua Band per uno spettacolo in puro stile londinese in omaggio a David Bowie.
Molte sorprese vi aspettano, e, forse, un Viaggio su Marte, per controllare se c’è…”Life on Mars”.
Dress code fortemente consigliato ispirato ad uno dei suoi numerosi “personaggi”;

Ci sarà la possibilitù di farsi truccare da professioniste, così da ricordare in tutto e per tutto il nostro David. Voi iniziate a pensare al look! 🙂

La Location che ci ospita questa volta è il Joy, in zona città Studi

Evento Facebook: link


MR. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS LIVE AT “FREQENCY”

Sabato  4  Marzo 2017, Ore 22.00 – Freqency Restaurant, Via Dei Romani, Pomigliano d’Arco (NA)

Mr. Ziggy & the Glassspiders Appuntamenti di Marzo 2017I Mr. Ziggy and the GlassSpiders sono uno dei migliori tributi italiani al grande David Bowie ed offrono uno spettacolo fedele e indimenticabile sull’artista britannico.

FREQENCY Ristorante e Live Pub

Ingresso 5 € – Info e prenotazioni: 348 320 2839

Chi prenota un tavolo per cenare paga 3€ di contributo ( invece di 5€). Prenotazione minima 4 persone.


Evento Facebook: link


THE LAZZARUS DAVID BOWIE TRIBUTE – A NIGHT WITH DAVID BOWIE

Sabato 4 marzo 2017 – Ore 21:00 – Plaz Florence, Via Pietrapiana 36/38r, Firenze

Lazzarus Band Appuntamenti di marzo 2017Una serata interamente dedicata ai grandi successi del duca bianco all’interno dello splendido locale Plaz Florence. Canzoni, aneddoti, letture.

Evento Facebook: link


MOSTRA DAVID BOWIE | MASAYOSHI SUKITA – LUGANO (SVIZZERA)

Dal 9 Marzo al 26 Aprile 2017, [dip] contemporary art, Via Dufour 21 (ang. Via Vanoni) – Lugano

foto bowieHeroes, ad un anno dalla scomparsa del Duca Bianco lo scorso gennaio, per la prima volta arriva al [dip] contemporary art, dal 09.03 al 26.04.2017.

Una mostra-evento firmata ThinkDesign, in esclusiva in Svizzera e completamente gratuita al [dip] contemporary art, per raccontare due Heroes d’eccezione, David Bowie e Masayoshi Sukita.
Uniti dal lavoro e dalla passione per la fotografia, la mostra racconta di un’ispirazione durata 40 anni e di un legame di amicizia e di anime diventato indissolubile nel tempo, tra l’artista londinese e il maestro di fotografia giapponese. Con scatti per la prima volta presenti a Lugano e in Svizzera.

Il sito web: link


ANDREA CHIMENTI CANTA BOWIE – LE DATE DI MARZO

Andrea Chimenti Appuntamenti di MarzoContinua il tour di Andrea Chimenti, artista completo e eclettico (già noto al grande pubblico per essere stato il frontman del gruppo di punta della new wave italiana “Moda”), che rende omaggio a David Bowie con il suo gruppo e un quartetto d’archi.

Chimenti esegue i grandi successi di David Bowie, dialogando con estratti di  Beethoven e Schumann, in un insieme di grande poesia.
Andrea Chimenti è Bowie nella seducente voce baritonale e nell’incredibile capacità di interpretarne le sfumature musicali del cantante inglese, del quale ripropone le sonorità con grande magia e intensità.
Non una atmosfera da cover band, ma Chimenti che come autore interpreta le canzoni di Bowie, con una attenzione particolare al materiale rispettandone la scrittura originale.

Ecco le date di marzo:

  • Domenica 5 marzo 2017, Arci Ohibo’, via Benaco 1, Milano

Andrea Chimenti – Voce Chitarra
Francesco Chimenti – Pianoforte Chitarra
Davide Andreoni – Chitarra

Apertura porte ore 20.30; ingresso con tessera Arci + 8 euro contributo artistico – Evento Facebook: link

  • Sabato 11 Marzo 2017 ore 21:00, Teatro Astra, Via Roma 3B, San Giovanni Lupatoto (VR)

Sul palco, oltre ad Andrea Chimenti (Voce, chitarra, tastiera), ci saranno anche il figlio, Francesco Chimenti (al pianoforte, violoncello elettrico e cori), Davide Andreoni (alle chitarre), entrambi membri della band Sycamore Age, Mauro Maurizi al basso e Marco Fanciullini alla batteria. Le trascrizioni e gli arrangiamenti dall’originale sono di Marco Bucci. Il quartetto d’archi è così composto: Clarice Binet (Violino), Irene Santo (Violino), Edoardo Rosadini (Viola), Pietro Horvath (Violoncello). Ingresso unico 14 euro + diritti di prevendita.

  • Giovedi 16 Marzo 2017 ore 21:00, Teatro Ventidio Basso, piazza del Popolo, 63100 ASCOLI PICENO (AP)

Insieme a Andrea Chimenti sul palco il figlio, Francesco Chimenti (pianoforte, violoncello elettrico e cori), e Davide Andreoni (alle chitarre), entrambi membri della band Sycamore Age, accompagnati da un quartetto d’archi.

Ingresso Intero € 11,47, under 29 € 5,74 (comprensivi di prevendita)

  • Sabato 25 Marzo, ECS Dogana Club, Via Cardinale Dusmet, Catania

Informazioni non pervenute.


RASSEGNA MUSICALE “SPECCHIO DEL TEMPO”: HAYDN, ČAJKOVSKIJ, BOWIE, SOLLIMA

Domenica 12 Marzo 2017, Ore 18.00 – Teatro dell’ Opera, Piazza Beniamino Gigli 1, Roma

Bowie al teatro dell' Opera Appuntamenti di Marzo 2017

Nell’ambito della rassegna di concerti “Specchio del tempo”, il Teatro dell’Opera di Roma presenterà un concerto diretto da Giovanni Sollima con un programma che vede insieme Haydn, Ciaikovski, Sollima e…David Bowie. L’Orchestra del Teatro dell’Opera eseguirà per la prima volta The Man who sold the world!

Si tratta di una proposta concertistica del tutto nuova al Teatro dell’Opera: una serie di sei concerti sinfonici basati ognuno sulla sequenza di una trasmissione del sapere musicale da un’epoca all’altra e fra una generazione e l’altra, dall’Ottocento al Novecento e di qui al tempo presente.
Tutti i concerti seguiranno una traiettoria che vuole mettere in comunicazione fra loro mondi musicali diversi per epoca e per linguaggi. Un autore classico, uno del Novecento storico e uno contemporaneo verranno alternati per comporre il disegno del cammino nel quale, tra continuità e discontinuità, la ricerca musicale si è svolta nell’arco di due secoli. (grazie a Sara per le informazioni)

Prezzo del biglietto: 20 €

Teatro dell’ opera: link


Bowie vince anche ai Brit Awards

0
Bowie Brit Awards 2017

David Bowie, con l’album Blackstar, non smette di raccogliere riconoscimenti: ieri ha ottenuto altri due premi ai Brit Awards 2017.

I Brit Awards 2017 premiano David Bowie come miglior artista solista dell’anno e Blackstar come miglior album inglese dell’anno.

A ritirare il primo premio è stato l’attore Michael C. Hall, protagonista del musical Lazarus e che ha spesso interpretato l’omonimo brano nelle varie trasmissioni televisive.

Il premio come miglior album è stato invece ritirato dal figlio di Bowie, Duncan Jones.

Duncan ha dichiarato: “ho perso mio padre l’anno scorso, ma sono diventato a mia volta papà. Ho passato molto tempo a riprendermi dallo shock cercando ci capire cosa volevo che mio figlio sapesse di suo nonno. E penso che sia la stessa cosa che la maggior parte dei fan di mio padre hanno comprenso negli anni, cioè che lui è sempre stato lì per le persone che pensavano di essere un po’ strane, o diverse, o particolari. E’ sempre stato lì per loro. Quindi questo premio è per tutti gli svitati e per tutta la gente che quegli svitati li mette al mondo. Grazie ai Brits e grazie ai suoi fan“.

La citazione degli svitati (in inglese kooks) è ovviamente un riferimento al brano del 1971 che Bowie scrisse per il figlio, che si intitola appunto Kooks.

L’attore Michael C. Hall ha dichiarato: “Se David Bowie potesse essere qui stanotte, probabilmente non sarebbe qui! Ma visto che non può essere qui, sono venuto in sua vece, e in vece della sua famiglia, per accettare questo testamento ad un uomo legato a nient’altro che alla propria sconfinata immaginazione e audacia. la cui vitalità artistica in perenne espansione ci ha al contempo sfidato e affascinato, e meravigliato.

Forse è qui stanotte, non lo so. Sono onorato di essere qui di fronte a voi e riconoscere la potenza del suo lavoro e se posso, di riconoscere anche che la bontà di David e la sua generosità ed entusiasmo mi saranno sempre di ispirazione ad essere un uomo migliore per suo conto. Grazie“.

Lazarus Musical: lo speciale

0
Lazarus Musical speciale

La nostra sezione di approfondimento si arricchisce di un nuovo speciale dedicato al musical Lazarus, l’ultima opera che Bowie ci ha voluto lasciare in eredità.

Insieme a Blackstar, Lazarus contiene il suo ultimo messaggio: i brani si intrecciano e si sovrappongono.

Per tutti coloro che non sono riusciti a vederlo a teatro, nella speranza di una realizzazione in DVD, ecco un’analisi dello spettacolo a cura di Andrea Gem con l’analisi della genesi, la storia, le informazioni sul cast.
E ancora una bella recensione del musical e, per la prima volta, la traduzione integrale della sceneggiatura del musical a cura di Marco Michelacci, esperto di lingua inglese.

Potrete quindi comprendere finalmente lo spettacolo in profondità e scaricare gratuitamente il libretto italiano.

Lo speciale è raggiungibile a questo link.

★ vince cinque Grammy Awards

0
bowie grammy awards 2017

★ (Blackstar) di David Bowie ha vinto tutti e cinque i Grammy Awards ai quali era candidato.

★, l’ultimo album di Bowie, ha fatto incetta di premi durante l’ultima cerimonia dei Grammy Awards tenutasi ieri. Ne ha infatti vinti ben cinque, tutti quelli per i quali era stato nominato. Un altro meritato riconoscimento. Questi nel dettaglio i riconoscimenti:

bowie grammy awardsMigliore Performance Rock

per il brano Blackstar. Premio ritirato da Donny McCaslin

Migliore Canzone Rock

per il brano Blackstar. Premio ritirato dai presentatori.

Miglior album di Musica Alternativa

per l’album ★. Premio ritirato da Donny McCaslin

Miglior Artwork

per l’album ★. Premio ritirato da Jonathan Barnbrook

Migliore ingegneria del suono

per l’album ★. Premio ritirato da Kevin Killen e Joe LaPorta.

Durante i ringraziamenti, Barnbrook ha dichiarato: “Bowie possedeva questa rara qualità di tirare fuori dalle persone il meglio che potessero produrre, ma lo faceva in un modo che era meraviglioso, affascinante. Un’avventura davvero grande e gioiosa. E voglio ringraziarlo per questo. Ho visto quanto sia importante ciò che i musicisti fanno per le persone. La musica è lì quando nasciamo, è lì quando ci sposiamo, ed è ancora lì quando moriamo, al proprio funerale. Quindi dobbiamo celebrare questa cosa, assolutamente“.

Potete guardare il discorso di accettazione di Donny McCaslin qui di seguito:

Toccante il messaggio di Duncan, il figlio di David Bowie, che ha postato un’inedita foto privata su Twitter in cui tiene in braccio il padre, corredata dalle parole: “sono così orgoglioso di te, papà. Ti terrei in braccio per sempre“.

bowie grammy awards duncan

Francobolli dedicati a Bowie anche a San Marino

0
francobolli bowie san marino 2

Anche la piccolissima Repubblica di San Marino ha deciso di omaggiare Bowie con una serie di francobolli.

bowie francobolli san marino 1Francobolli dedicati a David Bowie anche nella Repubblica di San Marino per celebrare il 70esimo anniversario dalla sua nascita. Vi avevamo annunciato già il 26 Gennaio la serie di francobolli dedicati al nostro che la posta britannica produrrà a breve. Ora anche San Marino di è affidata a Jonathan Barnbrook, designer e curatore della grafica degli ultimi album di Bowie, per produttore il foglietto e l’annullo dei tre valori bollati, tutti da € 1,60.

Il primo valore mostra il giovane Bowie nei panni di Major Tom, il primo personaggio che lo ha portato al successo. Ma c’è anche una stella nera in alto a destra ad indicare il suo ultimo album e il legame tra le due cose: ricordiamo tutti i chiari riferimenti al Maggiore Tom nel video della title track.

bowie francobolli san marino 2Il secondo valore avrà un’originale rielaborazione della copertina di Aladdin Sane, molto stilizzata e con il fulmine di Ziggy Stardust in primo piano. Il terzo e ultimo è dedicata all’album Low e ne riproduce l’immagine di copertina con una corona bianca che richiama il Duca Bianco. La scelta è probabilmente data dal fatto che l’album ha appena festeggiato 40 anni dalla sua pubblicazione.

L’immagine di sfondo del foglietto raffigura un cielo stellato e riporta il logo “70 Bowie” anch’esso creato da Barnbrook che è un innesto tra il nome Bowie e il 70° anniversario della nascita.

I francobolli saranno disponibili dal 7 Marzo probabilmente dal sito della Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica a questo link.

Ammettiamo che la piccola Repubblica di San Marino ha battuto il grande Regno Unito: i suoi francobolli sono indubbiamente più belli e originali di quelli inglesi.

 

No Plan: l’EP sarà pubblicato in versione fisica

0
Bowie No Plan EP

L’EP di No Plan, dopo la sua pubblicazione in versione digitale, sarà realizzato anche in formato fisico in tre versioni.

In occasione di quello che sarebbe stato il suo 70esimo compleanno, lo scorso 7 Gennaio, è stato pubblicato l’EP digitale No Plan che raccoglieva le ultime tre registrazioni in studio eseguite durante le sessioni di ★, il 28esimo e ultimo album di David Bowie.

In realtà sappiamo che non sono affatto le ultime. L’EP ha raggiunto il primo posto in classica su iTunes in più di 11 paesi tra cui Gran Bretagna, Olanda, Danimarca, Irlanda, Norvegia, Finlandia e Svezia. E’ entrat nella Top 20 di oltre 30 paesi.

La bella notizia, per gli amanti del supporto fisico, è che l’EP sarà stampato in formato CD e Vinile.

L’artwork sarà ovviamente opera di Jonathan Barnbrook.

Tutti i formati includeranno i seguenti brani:

  1. Lazarus
  2. No Plan
  3. Killing a Little Time
  4. When I Met You

I tre formati non saranno pubblicati insieme ma scadenzati nel tempo. Ecco le specifiche:

Bowie No Plan EP CDNO PLAN EP – VERSIONE CD

Sarà disponibile a partire dal 24 Febbraio e già pre-ordinabile a questo link e costerà € 15,00.

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

Bowie No Plan EP VinileNO PLAN EP – VERSIONE VINILE

Sarà disponibile a partire dal 21 Aprile e già preordinabile a questo link. Il costo è di € 30,00 e sarà prodotto su vinile nero da 180 gr. Il lato B, vuoto, ospiterà un’incisione laser.

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

David Bowie No Plan Ep BlueNO PLAN EP – VINILE CLEAR BLUE

Un’ultima versione in vinile trasparente blu sarà disponibile solo attraverso i negozi fisici indipendenti americani. Anche questa sarà limitata e numerata e riporterà un’incisione laser sul lato B. Sarà disponibile a partire dal 21 Aprile.

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

Bowie No Plan EP Vinile 2Bowie No Plan EP LimitedNO PLAN EP – LIMITED EDITION

Non poteva mancare un’edizione speciale per spillare un po’ di soldi extra dai collezionisti: una versione limitata in vinile bianco da 180g con incisione laser speciale sul lato B e una litografia di 12’x12′. Sarà disponibile dal 26 Maggio e già preordinabile a questo link al costo di € 45,00. Sarà numerato e stampato in base al numero di copie richieste.