Un anno di VG

5

There’s Old Wave, there’s New Wave. And there’s Velvetgoldmine.

Il 10 Luglio 2016, esattamente un anno fa, tornavamo online con una versione riveduta e corretta di Velvetgoldmine, portando avanti una storia che va avanti dal 1999.

David Bowie Is foto
La Crew di VG, Paola Pieraccini e Daniele Federici

Tornavamo online con un post dal titolo “VG: A New Era” e la volontà di far tornare il sito quel punto di riferimento che è sempre stato per i fan italiani di Bowie. Ce l’abbiamo messa tutta, in questi 12 mesi, per infondere tutta la passione e la riconoscenza per il nostro mito. E ci siamo divertiti da morire. Lo scopo ultimo, oltre a quello di mettere a disposizione i contenuti e condividere in maniera libera tutto ciò che potesse approfondire la conoscenza di Bowie, era appunto quello di divertirci, “fare quadrato” attorno alla perdita insieme agli altri fan, colmare la cupezza dell’assenza con i colori sgargianti e la bellezza che contraddistinguono la vita di David.

E’ stato faticoso, lo ammettiamo, ma l’entusiasmo con il quale ci avete supportato ci ha dato carburante sufficiente a superare i momenti di stanchezza.

Siamo fieri della storia di VG, e orgogliosi del lavoro svolto finora e del successo ottenuto: perché il primo compleanno di Velvetgoldmine è anche il momento di tirare un po’ le somme. E i numeri sono ben più che lusinghieri. Dal suo ritorno online la crescita è stata costante e ci siamo attestati su una media di 45.000 visitatori unici al mese. In quanto a visite, una media di 60.000. Questo ci rende uno dei siti dedicati a Bowie più visitati al mondo, non solo in Italia (se siete curiosi, potete utilizzare il sito Similarweb per togliervi queste curiosità e comparare il traffico di più siti web, a patto che il sito analizzato raggiunga un livello minimo di visitatori).

Non possiamo che ringraziare tutti voi per la fedeltà e l’affetto dimostrato, che ci ha fatto arrivare ben oltre le più rosee aspettative dalle quali eravamo partiti. E grazie anche ai collaboratori che dietro le quinte in qualche modo ci hanno dato una mano. Doveroso un ringraziamento a Elena Leolini e Andrea Gem, a Walter Bianco e al suo David Bowie Fans Italia i cui speciali abbiamo ospitato su VG, a Alessandra Bigatti, a Fabrizio Bellanca (che non avete ancora avuto modo di leggere su VG per questioni di tempo, ma lo farete presto) e a tutti gli amici che hanno dato anche solo un sostegno morale e che sono parte integrante della ciurma di Velvetgoldmine.

Direi che, orgogliosi, possiamo festeggiare spegnendo questa prima candelina della nuova era. Orgogliosi che alla domanda di David “Dove sono i miei Velvetgoldminers?” possiamo ancora rispondere: Qui. Siamo sempre qui. Continueremo ad esserci.

E ora spingete “play” sotto l’immagine di copertina.

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

Le visite su VG da gennaio

Schermata 2017 07 09 alle 15.52.10 e1499620323476

Il traffico di ricerca generato da VG in un anno

velvetgoldmine statistiche

Gli appuntamenti di Luglio 2017

0
Bowie appuntamenti luglio

Anche questo mese abbiamo selezionato i migliori avvenimenti legati a Bowie in Italia. Vi ricordiamo che fino al 2 luglio è ancora aperta la mostra fotografica David Bowie & Masayoshi Sukita: Heroes – 40° anniversario @Castello Svevo di BARI, a cura della Ono Arte Contemporanea.

AMBRA MATTIOLI & FRANCESCO INFARINATO

Sabato 1 luglio 2017, ore 21 – Mameli27 Caffè Letterario, Via Goffredo Mameli 27, Roma

Ambra Mattioli 1 luglio 2017 - Bowie appuntamenti luglioAMBRA MATTIOLI, art performer e voce degli Aladdin Insane, evocherà le tante maschere di successo di David Bowie in oltre quarant’anni di carriera in una performance acustica live. L’accompagna alle tastiere e al pianoforte FRANCESCO INFARINATO.
Consigliatissima la prenotazione.
Ingresso concerto con aperilive 8 euro + 7 euro =15 euro – ore 20.15 – Ingresso concerto 8 euro – ore 21.00

Info e prenotazioni: 0689018978 – 3286103675
caffe.mameli27@gmail.com
www.mameli27.com

Evento Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

RASSEGNA I MAGNIFICI 7  1967/1977 L’ INCANTO DELLA MUSICA: DENTE + LUCA GARRO’

Lunedi 3 luglio 2017, ore 19 – Teatro degli Arcimboldi, Viale dell’Innovazione 20, Milano

I magnifici 7 Dente 3 luglio 2017 Bowie appuntamenti luglioCantautore fra i più interessanti della generazione degli anni Zero, DENTE partecipa alla rassegna «I Magnifici 7 – 1967/1977 L’incanto della Musica», lunedì 3 luglio nel foyer del «Teatro degli Arcimboldi», leggendo la fiaba che ha scritto per il libro «Rebels», omaggio a David Bowie realizzato da La Nave di Teseo. Dente è autore di libri e soprattutto cantautore fra allusioni e realtà: il disco più recente è «Canzoni per metà» del 2016.

Poi il microfono passa a LUCA GARRÒ che presenta il suo ultimo libro intitolato proprio «David Bowie», una biografia tutta italiana realizzata da Hoepli.

Ingresso libero.

Info: 02/641142212

Evento Teatro Arcimboldi: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

SCARYMONSTERS LTD – DAVID BOWIE & FRIENDS TRIBUTE BAND

Sabato 8 luglio 2017, ore 20.30 – ROmpi Bar, Piazza Busoni 4, Rea Po (PV)

Scary Monsters Ltd Rompi bar 8 luglio 2017 - Bowie appuntamenti luglioLa Tribute Band milanese degli SCARY MONSTERS LTD.  continua i festeggiamenti per 10 anni di musica live passati ad omaggiare David Bowie, esibendosi in una nuova data al ROmpi Bar di Rea Po.

Apericena con variante vegetariana-vegan: 15 €
Inizio serata ora 20.30, a seguire live show
Cena su prenotazione: +39 333 7048534

Il concerto si terrà all’aperto. In caso di maltempo la serata si svolgerà all’interno.

Evento Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

A SKY FULL OF STARS! DAVID BOWIE VS COLDPLAY

Sabato 8 luglio 2017, dalle ore 21 – Teatro Parchi della Colombo, Via Cristoforo Colombo 1897, Roma

MrZiggyVSColdplayUn evento unico nel suo genere, David Bowie ed i Coldplay sullo stesso palco. David Bowie The Italian Tribute MR. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS e GHOSTPLAY Coldplay Tribute suoneranno sul palco del Teatro Parchi della Colombo per una serata all’insegna della musica inglese.
Biglietto: 10 euro.
Biglietti in vendita su Ticketone

Evento Facebook: link

Mr. Ziggy & the Glassspiders: link

Ghostplay: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

DAVID BOWIE. THE REAL FACE

fino al 17 luglio 2017 – Teatro Ariston Sanremo, corso matteotti 212, Sanremo

Real Face Teatro Ariston Sanremo - Bowie appuntamenti luglio 2017La mostra collettiva tributo all’icona musicale più influente degli ultimi 50 anni: “DAVID BOWIE. THE REAL FACE”.
La Sala Incontri del Teatro Ariston ospita esponenti di spicco della pop art italiana guidati da Marco Lodola, artista celebre per le sue sculture luminose.

Con lui Settimio Benedusi, Andy Fluon, Giovanna Fra, Bianca Lodola, Alfredo Rapetti Mogol: ognuno darà un suo personale contributo all’intramontabile figura del Duca Bianco.
La mostra rimarrà aperta fino al 17 luglio 2017 dalle ore 17 alle 21. Ingresso gratuito.

Evento Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

POP STYLE ICONS: 30 ANNI DI ICONE DA KATE MOSS A DAVID BOWIE NEGLI SCATTI DI MICHEL HADDI

fino al 30 luglio 2017 -Barberino Designer Outlet, Via Meucci snc, Barberino di Mugello (FI)

McArthurGlen Barberino Designer Outlet in collaborazione con ONO arte contemporanea è lieta di presentare POP STYLE ICONS: 30 anni di icone da Kate Moss a David Bowie negli scatti di Michel Haddi, una mostra che attraverso i soggetti più rappresentativi del celebre fotografo di moda francese racconta non solo l’evoluzione dello stile di tre epoche segnate da profondi cambiamenti storici e culturali (tra i quali la caduta del Muro di Berlino vissuta da Haddi in diretta insieme ai Red Hot Chili Peppers, l’arrivo degli anni ’90 rappresentati dal volto-icona di Kate Moss, il nuovo Millennio), ma testimonia anche il passaggio dall’analogico al nuovo mondo digitale e alle infinite possibilità che questo ha aperto nell’ambito della fotografia di moda e costume.

La mostra (Lunedì – Domenica 11:00 – 20:00), presentata anche all’interno del calendario ufficiale di Pitti Immagine Uomo 92, è composta da 41 fotografie in diversi formati. L’ingresso è libero.

Photo Gallery (©Michel Haddi):

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

 

Se avete informazioni e materiale da inviare per questa rubrica, scrivete entro il 25 del mese precedente a: info@davidbowieitalia.it

 

I libri su Bowie di prossima pubblicazione

2
david bowie libri 2017 books

Le novità editoriali su Bowie, a seguito della sua scomparsa, non sono certo mancate. Talmente tante da esserne sommersi: alcune di indubbio valore, la maggior parte meri riempitivi che nulla aggiungono se non speculazione. Da qui a ottobre saranno molti i libri che saranno pubblicati, così abbiamo deciso di racchiuderli tutti in un articolo per averne una visione di insieme. Da segnalare la biografia italiana edita dalla Hoepli e finalmente, sottolineiamo finalmente, l’edizione aggiornata della migliore biografia mai scritta: “Strange Fascination” di David Buckley.


Mick Ronson Platinum Hair Libro Book
6 APRILE 2017

MICK RONSON

Una biografia in lingue inglese di Mick Ronson, celebre chitarrista di Bowie negli Spiders from Mars che ha scolpito il sound degli album dal 1970 al 1973. Il volume consta di 280 pagine ed è frutto delle interviste e testimonianze dei più stretti collaboratori, amici e familiari inclusa un’introduzione della moglie Suzi e un intervento della figlia Lisa. Il libro, pubblicato originariamente nel 2003, è stato ripubblicato in più edizioni. Questa edizione, pubblicata ad Aprile, è l’edizione economica con copertina flessibile.

Prezzo: € 10,19

Compra: link


Bowie Far Above the world libro book
31 MAGGIO 2017

FAR ABOVE THE WORLD

David Bowie tra consumi culturali e analisi del discorso”, questo il sottotitolo del libro a cura di Alfonso Amendola e Linda Barone. Il libro è una raccolta di saggi che, in 280 pagine, ripercorre l’opera di David Bowie attraverso una forte componente interdisciplinare. Un viaggio in forma di scrittura per ritrovare il Duca Bianco, spaziando da aspetti relativi alla biografia del personaggio, alla musica, ai testi, ai video, alla letteratura, alla moda, al cinema, al teatro, al fumetto.
Con la prefazione di Flora De Giovanni, “Far above the world” raccoglie i saggi di Alfonso Amendola, Sergio Brancato, Linda Barone, Lorenzo Campese, Marianna Carbone, Antonio Ciarletta, Vincenzo Del Gaudio, Claudia Di Cresce, Iain Halliday, Carla Rossetti, Mario Tirino, Novella Troianiello.

Prezzo: € 18,00

Compra: link


David Bowie Luca garro libro book hoepli
9 GIUGNO 2017

DAVID BOWIE

Ebbene sì, parliamo di una biografia in tutto e per tutto italiana, a cura del giornalista Luca Garrò (Rolling Stone, Rock Star …) di ben 200 pagine inserita nella collana “I protagonisti della storia della musica rock” a cura di Ezio Guaitamacchi. Il volume è arricchito da box con curiosità, interviste, testimonianze, cronologie, citazioni  e da più di duecento immagini. Sono inoltre incluse due interviste esclusive: la prima a Ian Hunter, leader dei Mott The Hoople cui Bowie donò il capolavoro All The Young Dudes, nonché figura leggendaria del rock inglese; la seconda a Earl Slick, chitarrista che affiancò il Duca Bianco dalla metà degli anni settanta ai duemila.

Prezzo: € 15,00

Compra: link


Spiders from mars woodmansey book libro
9 GIUGNO 2017

SPIDER FROM MARS

Woody Woodmansey fu il batterista degli Spiders from Mars, il gruppo di Bowie nel suo periodo d’oro del glam rock: suonò su The Man Who Sold The World, Hunky Dory, The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From Mars e Aladdin Sane.

Solo nel 2014 ha cominciato a lavorara ad un libro di memorie che ripercorresse quegli anni gloriosi, descrivendo i personaggi e la vita che circondava Bowie e il personaggio di Ziggy Stardust, ricordando le sessioni di registrazione degli album. Non manca ovviamente lo sguardo dietro le quinte sulla star inglese.

Nelle 320 pagine di cui è composto il libro, Woodmansey riesce a dipingere e a rendere un bel tributo ad uno dei momenti più importanti, innovati e straordinari della scena musicale. Dopo le prime edizioni, quella appena uscita è l’edizione economica con copertina morbida: non si tratta quindi di una nuova uscita nè di un’edizione rivista.

Prezzo: € 10,00

Compra: link


bowie unseen libro book
28 GIUGNO 2017

BOWIE UNSEEN

Nel 1967 David Robert Jones era da poco diventato “Bowie”, cambiando il suo cognome con uno d’arte. Nello stesso anno incontra Derek ‘Dek’ Fearnley con il quale comincia a lavorare per incidere un album. Si ritrovano spesso a casa del fratello di Fearnley, Gerald, che è un fotografo. E’ così che Gerald Fearnley si ritrova coinvolto nel progetto, eseguendo dei servizi fotografici per l’album di debutto di Bowie. A cinquant’anni di distanza da quelle sessioni vengono finalmente pubblicati per la prima volta tutti gli scatti inediti. E’ un Bowie giovanissimo che troviamo, ancora totalmente inconsapevole della gloria che lo attendeva.   Il libro è composto da 80 pagine con copertina rigida.

Prezzo: € 27,00

Compra: link


Unmade up bowie book libro bell
30 GIUGNO 2017

UNMADE UP

Edward Bell è un artista e un grafico autore della copertina dell’album Scary Monsters e dei vari singoli tratti dall’album (la fotografia originale era di Duffy). Sua anche la copertina di Tin Machine II. Il sottotitolo recita “ricordi di un’amicizia con David Bowie”: Bowie ammirava talmente tanto lì’opera di Bell che comprà quasi tutti i suoi lavori. Qui ritroviamo tutti gli scatti, le lavorazioni e i dietro le quinte.

Prezzo: € 18,00

Compra: link


bowie strange fascination libro book buckley
13 LUGLIO 2017

STRANGE FASCINATION

Strange Fascination, sebbene pubblicata nel 1999, rimane ad oggi la migliore biografia su David Bowie. Per anni abbiamo atteso che fosse aggiornata e faceva un po’ di rabbia il fatto che fosse rimasta ferma a prima del nuovo millennio. Finalmente ecco qui la tanto sperata nuova edizione completamente rivista e aggiornata fino ai nostri giorni. Il libro di Buckley è imprescindibile, e speriamo in una traduzione italiana.

La nuova edizione dovrebbe uscire il 13 Luglio, e al momento si trova solo su Amazon US: link


Bowie earthbound book libro
AGOSTO 2017

EARTHBOUND

Con il quarantesimo anniversario dell’uscita del film “L’uomo che cadde sulla Terra” non sono mancate le pubblicazioni, editoriali e non, dedicate al capolavoro di Nicolas Roeg. Questo libro di Susan Compo si ripromette di raccontare approfonditamente tutto ciò che riguarda il film, a partire dal libro di Tevis da cui è tratto per arrivare ad un’analisi dettagliata del lungometraggio. Verrà trattato anche il mistero che circonda la colonna sonora incisa da Bowie e rifiutata e terminerà con il ritorno alle tematiche e ai personaggi del film con il suo lavoro finale, il musical Lazarus. Il volume di 300 pagine in lingua inglese verrà pubblicato da Edition Olms e può essere preordinato.

Prezzo: € 20,00

Compra: link


The man who fell to Earth Taschen book
AGOSTO 2017

THE MAN WHO FELL TO EARTH

Un libro fotografico a cura di Paul Duncan che contiene gli scatti fotografici di David James realizzati sul set del film L’Uomo che cadde sulla Terra. Contiene un’intervista al fotografo e un saggio introduttivo.

Il libro è edito dalla Taschen ed è in versione economica. L’uscita era originariamente prevista per metà Giugno, ma è stata posticipata a metà Agosto.

Prezzo: € 14,99

Compra:  Link


David Bowie a life book libro
7 SETTEMBRE 2017

DAVID BOWIE: A LIFE

Un’altra biografia inglese a cura di Dylan Jones, editorialista della rivista GQ e autore di più di venti pubblicazioni musicali, sarà pubblicata il prossimo 7 Settembre. Ben 544 pagine per raccontare la storia di David Bowie con il contributo di oltre 180 interviste che l’autore ha raccolto durante la fase di stesura del lavoro. Promette di essere una biografia approfondita e obiettiva, intima e acuta, sul genio di Bowie.

Prezzo: € 23,00

Compra: link


o'neill bowie book ziggy
2 OTTOBRE 2017

WHEN ZIGGY PLAYED THE MARQUEE

Il celebre addio alle scene di Ziggy Stardust del 3 Luglio 1973 è passato alla storia anche perché immortalato dallo splendido film di Pennebaker che riprende il concerto. Ma in realtà Bowie continuerà a portare Ziggy sulla scena fino all’ottobre dello stesso quando al Marquee Club di Soho a Londra registrerà lo splendido 1980 Floor Show. Questa sarebbe stata l’ultima performance di Ziggy Stardust, ripresa per la televisione e dal fotografo Terry O’Neill che documentò l’avvenimento sia dietro le quinte che in scena. Queste foto, alcune completamente inedite, compongono il volume di 208 pagine con copertina rigida. Oltre alle foto, il libro sarà arricchito da contributi dello stesso O’Neill, Amanda Lear, Ava Cherry, Geoff MacCormack e altre persone che sono stati testimoni dello spettacolo. Si preordina a questo .

Prezzo: € 44,00

Compra:  link


bowie illustrated story book libro
2 NOVEMBRE 2017

BOWIE. THE ILLUSTRATED STORY

Una bella retrospettiva in lingua inglese a cura di Pat Gilbert della rivista Mojo, che ripercorre la carriera del nostro dagli esordi folk fino ai giorni nostri in una biografia illustrata da fotogragie dei concerti, poster, biglietti e molto altro. Un bel volume di 224 pagine con copertina rigida edito dalla Voyageur Press.

Prezzo: € 35,00

Compra: link

Gli appuntamenti di Giugno 2017

0
appuntamenti di giugno 2017

MORGAN CANTA DAVID BOWIE

Lunedi 5 giugno 2017, Ore21.30 – Teatro Romano, Verona

morgan canta bowie

Morgan veste i panni del Duca Bianco al Festival della Bellezza 2017 al Teatro Romano di Verona mescolando, nel suo spettacolo, rock, teatro e trasformismo e tentare di proporre il repertorio del Duca Bianco in una nuova forma, rileggendone i classici più belli e i brani più ricercati.

Per me Bowie – racconta Morgan – rappresenta un modello di creatività libera ed estrema, una cosa che nessuno ha più il coraggio di fare: essere obliquo e trasversale, portare Stockhausen nel rock. Bowie era suono e immagine assieme. Oggi è scontato che il rock sia anche teatro, allora no”.

Biglietti da Euro 20,00 e Euro 30.00

Per acquistare i biglietti: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

STAGE BOWIE BAND CELEBRA DAVID BOWIE

Venerdì 9 Giugno 2017, Ore 21.00 – BU.CO burger & cocktail, Via Antonio Bardelli n. 4, Martignacco (UD)

stage bowie tribute bandGli Stage Bowie tribute band che dal 2010 celebra David Bowie, eclettico performer inglese in auge dagli anni 70 e recentemente scomparso, proponendo tutti i grandi classici del suo Songbook.
Dall’epopea di Ziggy Stardust, Heroes, fino a Let’s Dance, e tanti altri successi, anche tratti dagli ultimi 2 Album The Next Day uscito a Marzo 2013, e Blackstar uscito a Gennaio 2016 poco prima della scomparsa.
La Band, formata da performer e musicisti esperti si propone di trasmettere la teatralita e il carisma poliedrico di Bowie, con cambiamenti d’abito per enfatizzare i diversi moods e Facce dell’Artista.

Evento Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

MR. ZIGGY & THE GLASSSPIDERS PERFORM DAVID BOWIE

Venerdi 16 giugno 2017, Ore 21.00 – Shed Music Hall, Via Sbarra 41, Casapulla (Caserta Nord)

Mr. Ziggy & the glassspioders - appuntamenti di giugno 2017La tribute band romana dei Mr. Ziggy & the GlassSpiders torna in Campania, precisamente a Casapulla in provincia di Casera, per una serata all’insegna del grande rock di David Bowie con un tributo appassionato.

Info e prenotazioni:  3207803268

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

ALADDIN INSANE LIVE SUL LAGO DI VAGLI

Sabato 24 giugno 2017, Ore 21,00 – Lago di Vagli, Vagli di Sotto (LU)

Aladdin Insane Tribute - Gli appuntamenti di giugno 2017La tribute band romana degli Aladdin Insane, con alla voce Ambra Mattioli, approda in toscana in provincia di Lucca, sulle sponde del Lago di Vagli.

Evento su Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

ALADDIN INSANE LIVE A ANTIFESTIVAL X

Martedi 27 giugno 2017, Ore 21.30 – Villa Fabbri, Cannaiola di Trevi (PG)

Aladdin Insane tribute a Antifestival X - Gli appuntamenti di giugno 2017Nella splendida terrazza di Villa Fabri, nel pieno centro storico di Trevi, dal tramonto fino a tarda notte.

Ingresso gratuito.

Evento su Facebook: link

Cracked Actor in CD e altre uscite il 16 Giugno

0
David Bowie Cracked Actor CD Banner2
Segnate in agenda la data del 16 Giugno perché sarà una giornata felice per la uscite discografiche dedicata a David Bowie: Cracked Actor in CD, Hunky Dory e Ziggy Stardust in vinile dorato, il picture disc di Be My Wife.

David Bowie Cracked Actor CD Live in Los Angeles 74CRACKED ACTOR IN CD

Il prossimo 16 Giugno sarà una giornata ricca di pubblicazioni dedicate a David Bowie da parte dell’etichetta Parlophone. Sicuramente a farla da padrona è l’uscita in versione CD del live Cracked Actor – Live in Los Angeles ’74, uscita che vi avevamo già preannunciato con la pubblicazione del vinile in occasione del Record Store Day.

Il live sarà composto da due dischetti e sarà inizialmente stampato in un’edizione limitata digipack che conterrà un booklet di dodici pagine, note del tour program originale del LA Amphitheatre e un articolo del 10 Ottobre 1974 di Richard Cromelin con la recensione dello show. Queste due ultime cose non erano incluse nell’edizione in vinile. Una volta terminata la versione limitata in digipack, sarà rimpiazzata da un’edizione in un jewel case standard con solo il booklet di 12 pagine.

Sarà inoltre disponibile, per i fan della musica liquida, una versione digitale in alta risoluzione 92/24 e una versione standard disponibile nelle più famose piattaforme.  L’edizione in vinile non sarà ristampata. Il CD può essere già preordinato su Amazon Uk a circa Euro 18,00 (link) ma vi consigliamo di attendere che esca su Amazon Italia.

Peccato non si abbia alcuna notizia circa la stampa in CD di BOWIEPROM pubblicato in occasione del Record Store Day.

Hunky Dory Gold Vinyl Ziggy Stardust Gold Vinyl

ZIGGY E HUNKY DORY IN VINILE DORATO

Ma non è finita qui: gli appassionati del vinile potranno consolarsi con la stampa di due edizioni davvero limitate in vinile dorato degli album The Rise And Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From MarsHunky Dory.

L’occasione è il 45esimo anniversario della prima pubblicazione di Ziggy Stardust.

Ma attenzione: saranno disponibili solo nei negozi fisici e nei rispetti store online, non nelle catene di grande distribuzione (Amazon ad esempio).

BE MY WIFE – 40TH ANNIVERSARY PICTURE DISC

Sempre il 16 Giugno sarà stampato il nuovo Picture Disc della serie commemorativa per i quarantenni: questa volta tocca a Be My Wife. Il singolo, uscito per la prima volta il 17 Giugno 1977, è stato il secondo e ultimo estratto dell’album Low, della trilogia berlinese. Sebbene accompagnato da un video promozionale, il singolo non ebbe successo in classifica. Il video fu girato da Stanley Dorfman in una stanca vuota completamente bianca, con Bowie che imbracciava una chitarra Fender Stratocaster di colore rosso.

L’immagine utilizzata per il lato A del Picture Disc viene direttamente dal video, mentre il lato AA accoglie uno scatto ad opera di Christian Simonpietri durante una visita allo studio di Victor Vasarely. Entrambe le foto furono scattate nel giugno 1977 a Parigi.

L’altro lato di Be My Wife accoglie una chicca: una versione inedita di Art Decade eseguita dal vivo a Perth, Australia, nel 1978. Il disco può essere acquistato su Amazon a 17 Euro: link

David Bowie Be My Wife Picture Disc

 

A-Side BE MY WIFE (2017 remaster)
(David Bowie)
Prodotto da David Bowie e Tony Visconti
Missato da Tony Visconti agli Hansa by the Wall

AA-Side ART DECADE (Live Perth ‘78)
(David Bowie)
Prodotto da David Bowie
Registrato dal vivo al Perth Entertainment Centre, Perth, Australia il 15 Novembre 1978

 

 

Tributo italiano a Bowie a cura di Rumore

0

Una raccolta tributo italiana dedicato a David Bowie a cura della rivista Rumore sarà disponibile a partire dal 9 giugno.

Il 9 giugno, in occasione del trentesimo anniversario del concerto fiorentino del 1987 di Bowie, la rivista Rumore in collaborazione con la web radio torinese RadioOhm ha pubblicato una bella compilation tributo eseguita da tredici artisti del panorama italiano indipendente. Tra questi anche nomi più conosciuti come Andrea Chimenti o Angela Baraldi, ma anche tanti realtà emergenti.

Alcune cover sono davvero splendide. Vogliamo menzionare in particolare modo la bella Girl Loves Me di Beatrice Antolini, accompagnata tra l’altro da un semplice video in bianco e nero girato con un telefonino, ma molto efficace. Originale e davvero ben riuscita anche la cover di Hallo Spaceboy ad opera dei King of the Opera, che qui diventa un pezzo morbido e pensoso, dalle suggestioni molto intense. Non possiamo che lodare anche il tentativo di tradurre Five Years in italiano: non piacerà a tutti ma il coraggio va premiato ed il risultato non è affatto male.

Vi linkiamo di seguito alcuni dei brani che abbiamo ritenuto più belli e vi invitiamo a visitare la pagina della rivista Rumore per ascoltare anche le altre cover: link.

UNA (feat. Angela Baraldi) – Rebel Rebel 

Mezzala – Old the Young Dudes

Egokid – Cinque anni (Five Years)

Beatrice Antolini – Girl Loves Me

King of the Opera – Hallo Spaceboy

Giorgieness – Andy Warhol

Lo Straniero – Station to Station

The Winstons – London Boys

The Alpha States e Andrea Chimenti – Ashes to Ashes

Nicoletta Noè – Absolute Beginners

CosaRara – Space Oddity

Solotundra – Sound and Vision

Johann Sebastian Punk – Rock’n’Roll Suicide

“BOWIE: Still | Life | Image”: simposio internazionale

1
bowie still life image

“Bowie: Still | Life | Image”: il mondo accademico apre le porte al Duca Bianco. Giovedì 18 e venerdì 19 maggio, l’Università degli Studi di Bergamo ospiterà il simposio internazionale “BOWIE: Still | Life | Image”, a cura di Fabio Cleto e Francesca Pasquali.

BOWIE still life image bergamoBowie: “Still | Life | Image“: così si intitola il simposio internazionale che l’Università degli Studi di Bergamo ospiterà, nella splendide cornice del Complesso Monumentale S. Agostino, i prossimi 18 e 19 Maggio.

Dalla scomparsa di Bowie ci siamo abituati ad un surplus di pubblicazioni ed eventi, omaggi più o meno riusciti, dedicati a lui: mostre, esibizioni, concerti hanno declinato la sua immagine e la sua musica in centinaia di forme diverse.

Il simposio organizzato a Bergamo, però, si distingue dagli altri eventi per lo spessore: organizzato da Fabio Cleto (che abbiamo già ospitato su VG con questa intervista) e Francesca Pasquali, vedrà alternarsi al banco dei relatori saranno undici studiosi di respiro internazionale, provenienti da Parigi, da Edimburgo, dal Sussex e da tutta Italia, che insieme tracceranno un ritratto di Bowie attraverso musica, arte, teatro, cinema, moda, fumetto, in una pratica di spettacolo totale che non cessa di sorprendere e meravigliare.

L’evento, che si terrà all’interno della suggestiva cornice della ex chiesa di S. Agostino, ora nuova Aula Magna, sarà l’occasione per ragionare intorno all’icona David Bowie, l’artista che più di tutti ha segnato un immaginario transgenerazionale. Il simposio ne esplorerà la dialettica fra mutazione e permanenza, fra stasi e movimento, approfondendone anche l’eredità transdisciplinare e il rapporto con l’idea stessa di iconicità e con la normatività di genere.

bowie 1977Infine, ad arricchire ulteriormente il programma, giovedì 18 maggio alle ore 18.30, presso l’Auditorium di Piazza Libertà, avrà luogo la proiezione di “David Bowie Is (Happening Now)”, in collaborazione con Lab80 e il festival Orlando. Il documentario, ispirato all’omonima mostra del Victoria and Albert Museum di Londra, ripercorre la carriera del cantante inglese attraverso un tributo ricchissimo di aneddoti, interviste, oggetti e materiali d’archivio. La sua visione, oggi, vuole sancire la capacità di Bowie di interpretare un presente che va oltre la fine del (suo) tempo.

L’appuntamento con il simposio “BOWIE: Still | Life | Image” è dunque giovedì 18 alle ore 14.00 presso l’Aula Magna dell’Università di Bergamo, ex chiesa di S. Agostino, e proseguirà con la proiezione del documentario “David Bowie Is (Happening Now)” in Auditorium di Piazza Libertà alle ore 18.30. I lavori riprenderanno poi il giorno successivo, venerdì 19 alle ore 10.00, ancora presso la sede universitaria di S. Agostino.

Il simposio è aperto a tutti ed è completamente gratuito: motivo in più per approfittarne.

Eccovi da scaricare il programma delle due giornate: link

Per ulteriori informazioni: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

I RELATORI

GAVIN BUTT insegna alla University of Sussex, dove coordina il Corso di Laurea in Drama, Theatre and Performance. Si occupa di culture visive, arte sperimentale e performativa, teoria queer e cultura pop. È autore di Between You and Me: Queer Disclosures in the New York Art World 1948-1963 (Duke University Press 2005) e Visual Cultures as Seriousness (with Irit Rogoff, Sternberg Press 2013); ha inoltre curato Post-Punk Then and Now (con Kodwo Eshun e Mark Fisher, Repeater Press 2016), e diretto – con Ben Walters – This Is Not a Dream (2013), un lungometraggio che documenta il progetto di ricerca Performance Matters. Attualmente lavora a un volume dedicato alla serietà nell’arte e nella performance queer, e a una monografia sulla scena musicale e performativa post- punk.

BARBARA CARNEVALI insegna filosofia alla Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi. Le sue ricerche, in cui si incrociano filosofia sociale, etica, estetica e studio delle arti, si riassumono nel progetto di una “estetica sociale”. Ha pubblicato numerosi saggi, tra cui Romanticismo e riconoscimento. Figure della coscienza in Rousseau (Il Mulino 2004, trad. francese Droz 2012) e Le apparenze sociali (Il Mulino 2012, trad. inglese in stampa per Columbia University Press). Il suo prossimo libro sarà dedicato alla costituzione estetica del sé attraverso il gioco delle maschere sociali e il concetto di autenticità negativa.

FABIO CLETO insegna Storia culturale e Letteratura inglese all’Università di Bergamo, dove dirige l’ORA – Osservatorio sui Segni del Tempo. Si occupa di immaginari della cultura di massa, queer theory, politica della rappresentazione e storia del presente. Fra i suoi lavori, Camp: Queer Aesthetics and the Performing Subject (ed., University of Michigan Press / Edinburgh Universiy Press 1999), Percorsi del dissenso nel secondo Ottocento (Ecig 2001), PopCamp (a cura di, Marcos y Marcos 2008), e più recentemente Intrigo internazionale. Pop, chic, spie degli anni Sessanta (ilSaggiatore 2013), Fuori scena (Ecig 2014). Ha collaborato con testate giornalistiche, televisive e radiofoniche, e cura la rassegna Alfabeto del Presente (www.presenteprossimo.it).

GLYN DAVIS insegna alla School of Design, Edinburgh College of Art (University of Edinburgh). Si occupa di queer visual culture, di cinema sperimentale, videoarte e storia della cultura pop. Fra I suoi lavori, Film Studies: A Global Introduction (Routledge 2015) e Warhol in Ten Takes (British Film Institute 2013). Coordina il progetto di ricerca europeo Cruising the Seventies: Unearthing Pre- HIV/AIDS Queer Sexual Cultures, che aggrega unità di ricerca da Germania, Polonia, Spagna e Regno Unito, e sta completando un volume dal titolo The Exhausted Screen: Cinema, Boredom, Stasis.

LAURA GEMINI insegna Forme e linguaggi del teatro e dello spettacolo e Teorie e pratiche dell’immaginario all’Università di Urbino Carlo Bo. Si occupa di immaginari mediali, cultura visuale, performance culturali e artistiche, con riferimento empirico alle audience e alla spettatorialità. Fra i suoi lavori, Il circo umano allo specchio (con G. Russo, FrancoAngeli 1997), L’incertezza creativa. I percorsi sociali e comunicativi delle performance artistiche (FrancoAngeli 2003), In viaggio. Immaginario, comunicazione e pratiche del turismo contemporaneo (FrancoAngeli 2008). Scrive di teatro contemporaneo e media per la rivista D’Ars. Magazine of Contemporary Arts and Cultures.

FRANCO MARINEO insegna Storia del cinema e del video all’Accademia di Belle Arti e presso il Centro sperimentale di cinematografia di Palermo. Si interessa di cinema hollywoodiano contemporaneo, visual culture, cultura pop e nuovi media. Fra i suoi lavori, Il cinema dei fratelli Coen (Falsopiano 1999), Face On. Le narrazioni del volto cinematografico (Bur 2005) e Il cinema del terzo millennio. Immaginari, nuove tecnologie, narrazioni (Einaudi 2014).

FRANCESCA PASQUALI insegna Sociologia dei processi culturali e mediali, Teoria e tecniche dell’informazione e Teorie e analisi dei media all’Università di Bergamo, dove presiede il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione. Si occupa di immaginari e media, social media, media e partecipazione, città, generazioni e gender, digital storytelling, transmedia storytelling e teorie dell’autorialità. Fra i suoi lavori, I nuovi media. Tecnologie e discorsi sociali (Carocci 2003), I margini della cultura. Media e innovazione (con F. Colombo e L. Farinotti, FrancoAngeli 2001), Breve dizionario dei nuovi media (con G. Mascheroni, Carocci 2006), Teorie d’autore (Ecig 2008). Di prossima uscita, Tempo di serie. La temporalità nella narrazione seriale (a cura di, con Fabio Cleto, Unicopli 2017).

GIANLUIGI RICUPERATI, scrittore e saggista, è direttore creativo della scuola di design Domus Academy (Milano). Fra i suoi lavori, i saggi Fucked Up (Bur 2006), Saul Steinberg (con Marco Belpoliti, Marcos y Marcos 2006), Viet Now – la memoria è vuota (con Amedeo Martegani, Bollati Boringhieri 2007), La tua vita in 30 comode rate (Laterza 2009), 100 Global Minds (Roads 2015), e i romanzi Il mio impero è nell’aria (minimum fax 2011), La produzione di meraviglia (Mondadori 2013, trad. francese, Gallimard 2017), La scomparsa di me (Feltrinelli 2017). Collabora con quotidiani, riviste e websites italiani e internazionali, e ha fondato lo Institute for Production of Wonder, che svolge lavoro di consulenza, producendo progetti di ricerca e comunicazione per istituzioni pubbliche e private.

LUCA SCARLINI – scrittore, saggista, drammaturgo per teatri e musica, performance artist – insegna tecniche narrative presso la Scuola Holden di Torino e ha collaborato con numerose istituzioni teatrali italiane ed europee. È stato consulente artistico del festival MilanOltre al Teatro dell’Elfo di Milano, direttore artistico di TTv a Bologna, coordinatore di Capitale Mondiale del Libro a Torino presso lo spazio Atrium. Voce di Radio Tre, conduce il programma Museo Nazionale, ha curato mostre sulla relazione tra arte, musica, teatro e moda. Tra i suoi libri recenti, Lustrini per il regno dei cieli (Bollati Boringhieri 2008), Sacre sfilate (Guanda 2010), dedicato alla moda in Vaticano, Un paese in ginocchio (Guanda 2011), La sindrome di Michael Jackson (Bompiani 2012), Andy Warhol superstar (Johan & Levi 2012), Siviero contro Hitler (Skira 2014), Memorie di un’opera d’arte. La marchesa Casati (Skira 2014), Ermafroditi. Chimere e prodigi del corpo tra storia, cultura e mito (Carocci 2015). Nel 2016 ha pubblicato Ziggy Stardust. La vera natura dei sogni (ADD editore)

LUCIO SPAZIANTE svolge attività di ricerca in Semiotica presso l’Università di Bologna e si occupa di musica, culture giovanili, media e linguaggio audiovisivo. È autore di Sociosemiotica del pop. Identità, testi e pratiche musicali (Carocci 2007), Dai beat alla generazione dell’Ipod. Le culture musicali giovanili (Carocci 2010) e di Icone pop. Identità e apparenze tra semiotica e musica (Bruno Mondadori 2016). Ha inoltre curato Remix-remake. Pratiche di replicabilità (con Nicola Dusi, Meltemi 2006) e Corpi mediali. Semiotica e contemporaneità (con Isabella Pezzini, ETS 2014).

MATTEO STEFANELLI insegna Linguaggi audiovisivi presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Cattolica, e Histoire de la bande dessinée italienne e Théories de la bande dessinée presso l’Ecole Européenne Supérieure de l’image di Angoulême, in Francia. Studioso di storia sociale dei media, si occupa in particolare delle intersezioni tra comunicazione visiva, fumetto e cultura pop. Tra le sue pubblicazioni: Fumetto! 150 anni di storie italiane (con Gianni Bono, Rizzoli 2012), La bande dessinée. Une médiaculture (con Eric Maigret, Armand Colin 2012). Dirige il magazine online Fumettologica (www.fumettologica.it).

Gli appuntamenti di Maggio 2017

0
Un maggio ricco di eventi, con varie serate tributo sparse per l’Italia e due belle rassegne all’insegna di Bowie: il Bowie Blackstardust che abbiamo già avuto modo di conoscere ed apprezzare e la lodevole iniziativa del Rainbowie Festival che raccoglie una serie di eventi dedicati al nostro. Il festival inizierà il 7 Maggio e andrà avanti fino a luglio in diverse location del nord. Ben due concerti di Chimenti canta Bowie a Firenze, particolarmente importanti perchè saranno registrati per un CD live. Prestigiosa anche l’iniziativa internazionale di “Bowie | Still | Life| Image” che si terrà a Bergamo. Per finire un’iniziativa non italiana ma che attendevamo: a partire dal 25 Maggio la mostra “David Bowie Is” aprirà a Barcellona (ma ne faremo una news a parte …).

MR. ZIGGY AND THE GLASSSPIDERS @ NAIMA

Venerdì 5 Maggio 2017, Ore 21.45 – Naima Club, via Somalia 2, Forlì

Mr. Ziggy and the GlassSpidersUn concerto a Forlì della tribute band romana dei Mr. Ziggy and the GlassSpiders inaugura questo Maggio bowieano.

Attivi dal 1991, è la tribute band di Bowie più longeva.

Ingresso al Concerto: 10€

Evento su Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

RAINBOWIEFESTIVAL

A partire dal 6 Maggio 2017 – Varie sedi

Rainbowie FestivalUn vero e proprio “festival diffuso” dedicato a David Bowie inizierà il 6 Maggio e andrà avanti fino al 17 Luglio per poi riprendere a Settembre. Le sedi sono diverse ma tutte al nord, e si dividono tra Milano, Monza, Abbiategrasso, Seregno e Origgio. Tantissime le iniziative previste, soprattutto mostre, seminari e conferenze. Talmente tante che è difficile darne conto. Vi invitiamo pertanto a visitare la pagina del festival e scorrere il programma. Davvero una splendida iniziativa.

Sito del Festival: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

WIKIBOWIE NIGHT

Domenica 7 Maggio 2017, Ore 20.00 – Torakiki CatCafè, Via della Sirena 11, Prato

wikibowie nightConcerto in duo dei the Lazzarus che suoneranno e racconteranno storie e curiosità del grande duca bianco presso il Torakiki caffè di Prato.

Ingresso Gratuito.

Evento su Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

MR. ZIGGY AND THE GLASSSPIDERS @ GERONIMO’S

Mercoledì 10 Maggio 2017, Ore 22.30 – Geronimo’s Pub, via Appia Nuova vecchia sede 57, Marino (RM)

Geronimo'sUn tributo appassionato a Bowie da parte della tribute band romana dei Mr. Ziggy and the GlassSpiders, nella splendida cornice del Geronimo’s Pub di Marino (RM), uno dei locali più prestigiosi della capitale.

Evento su Facebook: link
[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

CHIMENTI CANTA BOWIE

Martedì 16 e Mercoledì 17 Maggio 2017, Ore 21.30 – Circolo Il Girone, Via Aretina 24, Firenze

chimenti bowie fiesoleContinua il tour di Andrea Chimenti, storico cantante dei Moda e capostipite della scena new wave italiana, che porterà in scena il suo concerto dedicato a David Bowie insieme a Francesco Chimenti alle tastiere, violoncello, chitarra e voce, Davide Andreoni alla chitarra, Marco Fanciullini alla batteria, Mauro Maurizi al basso, e al quartetto d’archi I Nostri Tempi. Chimenti darà nuova veste ai brani più amati di Bowie, da Quicksand a Fantastic Voyage, da Thursday’s Child a Life on Mars, fino a Space Oddity.

I concerti saranno registrati per la pubblicazione su CD.

Ingresso:  € 13,00

Evento su Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

BOWIE BLACKSTARDUST

Dal 19 al 27 Maggio 2017 – SpazioCima, via Ombrone 9, Roma

bowie blackstardustSi terrà a Roma, dal 19 al 27 maggio presso lo SpazioCima, la mostra Bowie BlackStardust, un’ iniziativa dedicata interamente ai fan del Duca Bianco per ricordare uno dei più grandi artisti del ventesimo secolo. Saranno esposti quadri, disegni, immagini, fumetti, composizioni di ogni genere che lo ritraggono nei vari momenti della sua carriera. Durante la mostra verranno organizzate diverse iniziative collegate al tema. Parte dell’incasso della vendita delle opere sarà devoluto ad Airc, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, di cui sarà presente pure un corner infortmativo.

Ingresso gratuito.

Evento su Facebook: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

BOWIE STILL | LIFE | IMAGE

Giovedì 18 e Venerdì 19 Maggio 2017 – Complesso Monumentale di S. Agostino, viale delle Mura 4, Bergamo

bowie still life imageUn simposio internazionale che riunirà undici studiosi di respiro internazionale intorno all’icona David Bowie, l’artista che ha segnato un immaginario transgenerazionale, e la cui scomparsa ha aperto il 2016 come annus horribilis del pop.
Gli interventi ne esplorano la dialettica fra mutazione e permanenza, fra stasi e movimento, l’eredità transdisciplinare e il rapporto con l’idea stessa di iconicità e con la normatività di genere, intrecciando musica, arte, teatro, cinema, moda, fumetto in una pratica di spettacolo totale che non cessa di sorprendere e meravigliare.

In collaborazione con il festival Orlando, la proiezione di David Bowie Is (Happening Now), un documentario del 2013 la cui proiezione, oggi, vuole sancire la capacità di Bowie di interpretare un presente che va oltre la ne del (suo) tempo.

L’iniziativa è aperta a tutti ed è a ingresso libero.

Programma completo: link

[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

ABSOLUTE BEGINNERS 

Venerdì 19 Maggio 2017, Ore 21.30 – Modo Cafè, via Risorgimento 440, Zola Predosa (BO)

absolute beginners tributeUna serata tributo in provincia di Bologna per la tribute band bolognese degli Absolute Beginners, sei elementi che presenteranno i più grandi successi di Bowie.

Sito della band: link
[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

KILLER STAR

Sabato 20 Maggio 2017, Ore 21.30 – Hi Folks,  via Campo dei Fiori 7/a, Vittuone (MI)  

KillerstarIl gruppo si forma nell’autunno del 2015.  L’intento di questo omaggio che il gruppo propone, è quello, interagendo con il pubblico, di ripercorrere e rivivere la musica, le emozioni e l’arte che questo eclettico artista ha lasciato in eredità in cinquant’anni di carriera.

Pagina Facebook: link
[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

SCARY MONSTER LTD.

Sabato 20 Maggio 2017, Ore 20.30 – RompiBar,  Piazza Busoni, Rea (PV) 

ScaryMonstersLtd2

Apericena con musica live in provincia di Pavia con gli Scary Monster Ltd.

15 euro . Cena su prenotazione.

Pagina Facebook: link
[divider style=”solid” top=”20″ bottom=”20″]

Holy Holy | Testo e Traduzione

1

HOLY HOLY

(Bowie)

Listen Lady, let me lie low, lie low with you
To be lie-high-high-high-high-high, my! Oh, my!
Slowly, we get too good and too holy
Helping one another, just a righteous brother 1
Nighttime, get me back in the nighttime
I don’t want to be angel, just a little bit evil
I feel the devil in me

Holy, holy
Hold on to anyone, hold on to anyone
But just let me be
Holy, holy
Hold on to anyone, hold on to anyone
Let go of me

Listen Lady, let me lie low, lie low with you
To be lie-high-high-high-high-high, my! Oh, my!

Holy, holy
Hold on to anyone, hold on to anyone
But just let me be
Holy, holy
Hold on to anyone, hold on to anyone
Let go of me

SANTO SANTO

(Bowie)

Ascolta bellezza, lasciami appartare, lasciami appartare insieme a te
Per essere sdraiato-sopra-sopra-sopra-sopra-sopra! Oh, cielo!
Lentamente, diventiamo troppo buoni e troppo santi
Aiutandoci a vicenda, proprio un fratello retto 1
La Notte, fammi tornare nella notte
Non voglio essere un angelo, solo un po’ malvagio
Sento il diavolo in me

Santo, Santo
Aggràppati a chiunque, aggràppati a chiunque
Ma lasciami in pace
Santo, Santo
Aggràppati a chiunque, aggràppati a chiunque
Ma lasciami in pace

Ascolta bellezza, fammi sdraiare, sdraiare con te
Per essere sdraiato-sopra-sopra-sopra-sopra-sopra! Oh, cielo!

Santo, Santo
Aggràppati a chiunque, aggràppati a chiunque
Ma lasciami in pace
Santo, Santo
Aggràppati a chiunque, aggràppati a chiunque
Ma lasciami in pace

NOTE

Il brano fu registrato per la prima volta nel giugno del 1970 al termine delle registrazioni dell’album The Man Who Sold the World e pubblicato sei mesi dopo come singolo, ma senza successo. La versione che proponiamo qua è quella del demo originale mono.

Fu registrato nuovamente in una versione più rock e sostenuta nell’estate del 1971 per essere incluso nell’album Ziggy Stardust, ma ne restò fuori. Fu riciclata nel 1974 come lato B del singolo Diamond Dogs. Potete ascoltare questa seconda versione qui.

Manuel Insolera, storico critico musicale degli anni ’70 di Ciao2001, la descrisse all’epoca come un “gioiellino punk”.

1 Righteous Brothers è un riferimento ad Aleister Crowley e al suo sistema Sexmagickal: anche la parte successiva del non voler essere un angelo ma un diavolo è frutto di queste letture.

Julie | Testo e Traduzione

0

JULIE

(David Bowie)

Julie
Oh, And I know
Like a mirror, Sunday morning
When the dark clouds hung above
I saw you kneeling ‘neath a garden
I saw the grim and stood above
What kind of meaning in a gun shot
It doesn’t matter what they say
I never felt I aimed at no one
And who’s gonna take the gun away

Julie
Pretend for me
That I’m someone in your life
Julie
I’m yours till the end

All the days and memories
I’m not a man of single reason
It’s in every single man
This beat of jealous retribution
And every spurned heart
makes its plan
Well, I know that you really loved him
And I know that if there’s a God above
Through million times, we’ll remember
How the trail slips away

Julie
Pretend for me
Even only for a while
Julie
My soul is on the line

All the days and memories
Julie
Remember me
All the days of your life
Julie
I’m lost over you
Passion always ends this way
End this way

JULIE

(David Bowie)

Julie
Oh, lo so
Come uno specchio, domenica mattina
Quando le nuvole scure incombevano
Ti ho vista in ginocchio in un giardino
Ho visto le tenebre e sono rimasto qui sopra di te
Che significato ha un colpo di pistola
Non importa quello che dicono
Non ho mai pensato di aver mirato a qualcuno
E chi porterà via la pistola

Julie
Fingi per me
Che io sia una persona importante nella tua vita
Julie
Sono tuo fino alla fine

Tutti i giorni e i ricordi
Non sono un uomo con un’unica colpa
È in ogni singolo uomo
Questo impulso di gelosa vendetta
E ogni cuore tradito
elabora il proprio piano
So che lo amavi sul serio
E so che se c’è un Dio in alto
tra milioni di anni, ci ricorderemo
Come il sentiero si allontana

Julie
Fingi per me
Anche solo per un po’
Julie
La mia anima è a rischio

Tutti i giorni e tutti i ricordi
Julie
Ricordati di me
Per tutti i giorni della tua vita
Julie
Sono perduto a causa tua
La passione finisce sempre così
Finisce così

NOTE

Julie è stata registrata nel 1986 ed è un outtake dell’album Never Let Me Down, pubblicato come B-side del singolo Day In Day Out e inclusa nella ristampa Rykodisc del 1990.

La canzone racconta la storia di un uomo che uccide per gelosia la sua amata Julie e poi si pente del suo gesto. Il testo è ispirato da una storia vera che Bowie aveva letto su un giornale, in cui un uomo aveva sparato alla sua fidanzata in un giardino